Sabato 02 Luglio 2022

Sanità

SANITA': A CHIETI IL FASCICOLO ON LINE PER I BAMBINI

06/12/2012 - Redazione AbruzzoinVideo

6 dicembre 2012. Da oggi la cura del bambino ricoverato in Clinica Pediatrica a Chieti sara' condivisa on line tra l'ospedale, il pediatra di libera scelta, la famiglia e i servizi territoriali della Asl: nasce infatti "Sanita' Amica del Bambino", un sistema telematico che mette in rete in tempo reale tutte le informazioni sul piccolo paziente e consente al pediatra e agli stessi genitori di aggiungere notizie utili, evidenziare sintomi o comportamenti sospetti, allegare immagini
e interagire a distanza con i professionisti. Il sistema, che rappresenta la prima sperimentazione di fascicolo sanitario elettronico e fa di Chieti l'unico ospedale in Abruzzo dotato di una simile innovazione, coinvolge al momento 21 pediatri di libera scelta e 61 professionisti della Clinica Pediatrica (tra
medici, specializzandi e infermieri). A illustrarlo in conferenza stampa sono stati il direttore del Dipartimento Materno Infantile della Asl, Francesco Chiarelli, il direttore Audit e Governo Clinico, Lorenzo Mazzilli, il direttore generale, Francesco Zavattaro, e il direttore sanitario della Asl Lanciano Vasto Chieti, Amedeo Budassi. Non appena il bambino e' ricoverato nella Clinica Pediatrica, il sistema invia una comunicazione tramite SMS al Pediatra di libera
scelta che puo' cosi' mettersi in contatto con i medici ospedalieri per definire meglio il quadro clinico all'ingresso o inviare la Scheda di accesso. Il piccolo paziente e' identificato con un braccialetto che lo segue per tutta la sua permanenza in reparto e consente al personale di ridurre errori di identificazione e somministrazione di terapie, gestite in automatico.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Saranno posizionate ambulanze con infermiere di area critica per prestare soccorso qualificato in regime di urgenza. Per l’assistenza sanitaria di base, invece, i turisti potranno rivolgersi a medici di medicina generale e pediatri di libera scelta presenti sul territorio.

Il dottore ha guidato l’unità operativa negli ultimi anni ed è stato nominato a seguito di un avviso pubblico bandito dalla Asl Lanciano Vasto Chieti.

Nei soggetti con infezione da SARS CoV-2 l’approccio chirurgico è decisamente più complesso.

Al via in Ginecologia i tanto attesi lavori per 4.5 milioni