Sabato 13 Luglio 2024

Sanità

La Senologia di Ortona finalista al Premio sul valore in medicina Dragon's grant award 2024

21/03/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
La Senologia di Ortona finalista al Premio sul valore in medicina Dragon's grant award 2024

Tra i 10 progetti ammessi , che si contendono il premio dal valore di 10 mila euro, è stato dunque inserito quello proposto dal Direttore della Chirurgia a indirizzo senologico del “Bernabeo”,

L'ambulatorio di medicina integrata contro il cancro al seno, attivato da anni dalla Senologia di Ortona, è stato inserito tra i candidati al Premio VBHC 2024 promosso da Value Based Health Care, organizzazione che mira a riconoscere quei progetti che hanno adottato una linea di pensiero fondamentalmente nuova nel creare valore per i pazienti in termini di risultati reali, costi reali, connessioni reali e un linguaggio comune, il tutto guidato da medici. Tra i 10 progetti ammessi , che si contendono il premio dal valore di 10 mila euro, è stato dunque inserito quello proposto dal Direttore della Chirurgia a indirizzo senologico del “Bernabeo”, Simona Grossi, relativo alla medicina integrata, che affianca alle cure convenzionali, quali chemioterapia, chirurgia e laparoscopia, terapie complementari che durante i trattamenti favoriscono il recupero della paziente migliorando la pérformance fisica e la capacità di guarigione. Com’è noto, si tratta di un’alleanza terapeutica tra discipline differenti, che ha prodotto nell’esperienza ortonese, sviluppata in collaborazione con l'Università "D'Annunzio" un’offerta di salute potenziata e soluzioni efficaci per disturbi di varia natura connessi alla patologia e alle terapie. Il programma si basa sull’integrazione di mente, corpo e natura nella cura del cancro al seno, e mira a migliorare la qualità della vita delle pazienti e prevenire le recidive. “Abbiamo superato la selezione e siamo arrivati in finale al Dragon's grant award 2024 relativo al Value-Based Health Care approach - sottolinea Simona Grossi - sviluppato dall'Università di Harvard. Si tratta di un premio riservato alle realtà "mondiali" virtuose che hanno una visione diversa del sistema di cura, basata sul valore del paziente e caratterizzata da innovazione, economicità e integrazione. Il 14 maggio ci sarà la finale in Olanda e speriamo, da finalisti, di entrare anche nella cerchia dei vincenti, anche se già la nomina è un primo premio, dato che concede il diritto a endorsement di diversa natura”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Ortona

Potrebbero interessarti

La volontà della Regione Abruzzo di individuare la zona di Villa Mosca per la costruzione del nuovo ospedale ci soddisfa pienamente dichiara in una nota il segretario provinciale UGL Salute Stefano Matteucci.

Verì: Già deliberato l’incremento di risorse per la realizzazione del nuovo nosocomio

Le novità in tema della revisione del vincolo di esclusività del professionista sanitario pubblico dipendente, introdotte nel periodo pandemico, vengono prorogate e riviste, in funzione della perdurante e profonda crisi della presenza di professionisti sanitari nel sistema salute italiano.

All’ospedale di Chieti l’équipe di Umberto Benedetto, Direttore del Dipartimento Cuore e della Cardiochirurgia, ha aperto la strada alla cardiochirurgia robotica con un intervento di bypass coronarico utilizzando il “Da Vinci” in dotazione all’ospedale.