Venerdì 20 Settembre 2019

Sanità

Apre a Chieti il Servizio psichiatrico di diagnosi e cura, più assistenza per i malati

07/06/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

Cinque i posti letto già attivi, destinati a diventare 15 a conclusione della seconda parte dei lavori che permetteranno l’ampliamento dell’unità operativa, definita da Di Giannantonio l’«apertura di una speranza per la sofferenza psichiatrica». 
Dopo una permanenza ventennale a Guardiagrele, il “Servizio psichiatrico di diagnosi e cura”, come identificato dalla Legge Basaglia, approda dunque a Chieti a seguito della norma che dal 2015 lo colloca obbligatoriamente all’interno di un presidio ospedaliero dotato di una serie di specialistiche. 
Al reparto avranno accesso i pazienti ricoverati su proposta dei medici di medicina generale, dei servizi psichiatrici territoriali, pronto soccorso e 118, oltre a quelli sottoposti a trattamento sanitario obbligatorio secondo le indicazioni previste dalla legge 180.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

sanità chieti asl psichiatria

Potrebbero interessarti

Alla presentazione di questo pomeriggio è intervenuta, tra gli altri, anche Nicoletta Verì, assessore regionale alla Salute, la quale ha messo in evidenza le caratteristiche del profilo professionale del nuovo Direttore:

Marco Marsilio oggi ha presentato i due nuovi direttori generali delle Asl di L’Aquila-Avezzano-Sulmona e di Chieti-Lanciano-Vasto, rispettivamente Roberto Testa e Thomas Schael.

Tre nuove ambulanze pronte a essere utilizzate, altre cinque sono in arrivo a settembre: la Asl Lanciano Vasto Chieti e la Regione Abruzzo potenziano le attività del 118 nel territorio della provincia di Chieti acquistando mezzi più moderni per migliorare l’efficienza delle prestazioni sanitarie di emergenza e urgenza garantite ai cittadini.

La diagnosi e la terapia delle aritmie cardiache saranno al centro del convegno regionale AIAC (Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione) Abruzzo e Molise che riunirà esperti di tutta Italia all’Aquila il prossimo 14 settembre, nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane.