Lunedì 11 Novembre 2019

Politica

Tua Day a Lanciano. Approvato il bilancio d’esercizio 2018, presentato il nuovo Cda e Collegio sindacale.

05/07/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

A Lanciano, nell’Officina Storica ex Sangritana, si è svolta la quarta edizione del Tua Day, la convention annuale dell’azienda di trasporti della regione Abruzzo.

Oltre ad illustrare i risultati di bilancio, Tua Spa ha presentato il nuovo Consiglio di Amministrazione ed il nuovo Collegio Sindacale e ha illustrato le linee programmatiche sulle quali il management aziendale, in sinergia con la Regione Abruzzo, intende lavorare.

All’evento di TUA Spa, oltre al Consiglio di Amministrazione di Tua Spa presieduto da Gianfranco Giuliante, hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, il vice presidente del consiglio regionale, Roberto Santangelo, il sottosegretario alla giunta regionale, Umberto D’Annuntiis.

 

BILANCIO DI ESERCIZIO

Il bilancio di esercizio 2018 è stato chiuso con un utile di € 34.029 (accantonato a riserva straordinaria) derivante dalla differenza dei costi di produzione che ammontano ad € 128.982.708 e dal valore della produzione di €129.657.730.

In generale, il bilancio ha fatto registrare la riduzione di costi della produzione di € 410.073 rispetto all’esercizio precedente ed un minore valore della produzione di € 701.295, sempre rispetto al 2017 che hanno compensato la riduzione dei contributi pubblici tra i due anni in esame.

Il risultato positivo del bilancio 2018 è stato ottenuto nonostante l’ulteriore diminuzione della contribuzione pubblica ed in assenza di variabili e di sopravvenienze di eventi straordinari.

Gli altri aspetti rilevanti del bilancio d’esercizio di Tua Spa hanno riguardato:

-          il miglioramento della situazione patrimoniale che registra un forte abbattimento dei debiti nei confronti dei fornitori pari a € 6.763.248, per i quali sono stati sensibilmente abbreviati i tempi di pagamento, e degli oneri finanziari. Ciò ha determinato una maggiore facilità di accesso al credito bancario;

-          la svalutazione della partecipazione nella controllata Autoservizi Cerella S.r.l. per un valore pari a € 137.755;

-          gli indici positivi di bilancio, sia dal lato contabile che finanziario quali:

ü  Ebitda margin                                                8,85%

ü  Incidenza indebitamento                               52%

ü  Quoziente di indebitamento complessivo     1,10%

ü  Quoziente di disponibilità                              1,42%                        

-          una sostanziale stabilizzazione dei costi per acquisti di beni e servizi;

-          un trend decrescente dei ricavi da traffico dalle linee commerciali e di lunga percorrenza con conseguente impatto sui ricavi da traffico.

Nel primo semestre del 2019, Tua Spa ha, inoltre, proceduto all’adozione di nuovi statuti per le società controllate con previsione del budget vincolante in linea con le finalità del controllo analogo.

I margini di ulteriori miglioramenti nella gestione aziendale, sono rappresentati, in primis, dall’ottimizzazione dei costi del personale con il blocco del turn over e la revisione complessiva dell’assetto dell’esercizio.

 

 

 

I PRINCIPALI NUMERI DI TUA SPA

Tua Spa assicura il 64% della domanda di trasporto regionale.

L’azienda unica, nel proprio organico, conta 1.522 dipendenti distribuiti in 8 unità di produzione territoriali.

Particolarmente indicativa è la fotografica del trend dei costi, in costante diminuzione dal 2015.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un altro dato significativo, cristallizzato dal bilancio, è rappresentato dalla progressiva diminuzione dei debiti verso i fornitori, come si evince dal grafico sottostante.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LE PRINCIPALI LINEE PROGRAMMATICHE DELL’AZIENDA UNICA

Le priorità aziendali sono eterogenee: dalla tariffazione integrata TUA-Trenitalia, alla progressiva implementazione elettronica.

Oltre ad un forte impulso che sarà dato per gli investimenti sul materiale rotabile.

Particolare attenzione è posta sullo sviluppo di nuove tecnologie, ma anche un incremento dei ricavi.

Priorità, inoltre, alla lotta all’evasione e all’aumento della riscossione delle multe.

 

NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E COLLEGIO SINDACALE

Il Socio Unico, nella persona del presidente Marco Marsilio, ha nominato nel corso dell’Assemblea dei Soci di venerdì 28 giugno nella sede Tua Spa di Pescara, il nuovo Consiglio di Amministrazione che rimarrà in carica per il prossimo triennio, così composto:

§  presidente Gianfranco Giuliante;

§  Barbara Petrella;

§  Antonio Prospero;

§  Anna Lisa Bucci;

§  Guido Cerolini Forlini.

Sempre nel corso dell’Assemblea dei Soci, è stato nominato anche il nuovo Collegio Sindacale che risulta così composto:

§  presidente Anna Lisa Di Stefano;

§  Giuseppe Farchione;

§  Ezio De Ritis.

 

 

LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE GIANFRANCO GIULIANTE

Il bilancio fotografa, a consuntivo, i risultati raggiunti. Questa è la base su cui costruire il bilancio di previsione e il piano programma che verranno licenziati nel mese di luglio e nei quali andremo ad indicare, viceversa, le prospettive strategiche e gli obiettivi di breve,  medio e lungo periodo che questa società intende realizzare. E’ evidente – ha sottolineato il presidente di TUA SPA, Gianfranco Giuliante - che ciò sarà possibile dal combinato disposto delle nostre e delle altrui capacità di lavoro. Vogliamo assumerci responsabilità, vogliamo lavorare per un recupero di credibilità, spesso messa in discussione per fattori marginali, implementando un processo già in atto di miglioramento di performance economiche e gestionali. Ciò potrà avvenire – ha puntualizzato il presidente di TUA SPA - se avremo la costanza di un'analisi delle criticità e potenziamento delle risposte conseguenti”.

Il presidente Gianfranco Giuliante ha indicato, in modo concreto, le priorità strategiche e le risorse necessarie per l’azienda unica di trasporto della Regione Abruzzo: “Provvederemo al rinnovo del parco dei mezzi pubblici, attueremo politiche per la sostenibilità, affronteremo il problema delle manutenzioni razionalizzando un comparto che, storicamente, è affetto da criticità irrisolte. Ci misureremo, insomma, su un processo di programmazione che investa tutti i comparti.  Per fare ciò – ha continuato Gianfranco Giuliante - servono risorse ulteriori atte ad integrare quelle ad oggi disponibili e non si potrà trascurare, forse in passato lo si è fatto, l’utilizzo dei fondi strutturali e di investimento europei che pure offre grandi opportunità sui diversi assi. Si deve, infine, lavorare per attrarre capitale privato da “fascinare” in alcune realtà ed in alcuni segmenti che sono monopolio naturale del TPL dell’Abruzzo, soprattutto per quel che concerne il ferroPer fare ciò – ha puntualizzato il presidente di Tua Spa - bisogna strutturare piani economico-finanziari solidi, conditio sine qua non per attrarre partner privati nei diversi interventi. Dobbiamo avere la capacità di coinvolgere, in un'azione di rilancio, tutti i segmenti del settore trasporto, istituzioni, amministratori, aziende ed utenti, ma anche il settore privato. Tutto ciò presuppone - e noi in questa direzione vogliamo muoverci - la necessità di abbandonare l’obsoleta strada dell'erogatore di servizi per ripensarci come produttore di servizi, con quel salto di mentalità che ci deve far percepire come imprenditori. Condizione imprescindibile è la messa in campo di regole stabili, finanziamenti non ondivaghi e una strategia complessiva e chiara, condivisa da tutti i soggetti interagenti, in primo luogo la Regione Abruzzo, titolare unipersonale della TUA Spa. Siamo certi che faremo insieme, su gomma e su ferro, una lunga strada”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

"Giù le mani della politica dai consorzi di bonifica abruzzesi e dalla loro gestione". Questo il pensiero espresso stamane, nel corso di una conferenza stampa convocata a L'Aquila a Palazzo dell'Emiciclo, dai Consiglieri regionali del centrosinistra Giovanni Legnini, Silvio Paolucci, Dino Pepe e Americo Di Benedetto.

Lo annuncia il sindaco Enrico Di Giuseppantonio. Un importante incarico di supporto al controllo della spesa pubblica che ha l'obiettivo di eliminare tutti gli sprechi.

il Sottosegretario ha chiesto al Ministro di prendere a cuore il problema e di farsi parte attiva e concreta per eliminare definitamente questo disagio

Lo ha annunciato il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri, nel corso della conferenza stampa convocata per presentare gli interventi che saranno realizzati