Sabato 04 Luglio 2020

Politica

Parco della Costa Teatina. Il Partito Democratico incontra i cittadini

13/07/2013 - Redazione AbruzzoinVideo

12 luglio 2013. "Sì al parco della Costa Teatina, no alla petrolizzazione di Ombrina Mare. La costa è la scelta di un modello di sviluppo che rende i nostri territori attrattivi. Il governo dialogherà con la Regione Abruzzo e i territori per fare le scelte più conformi alle aspettative di sindaci, amministratori, operatori economici e residenti di questi bellissimi territori". Così il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giovanni Legnini a Rocca San Giovanni in un incontro pubblico organizzato dal Pd su questioni legate all'istituzione del Parco della Costa Teatina e alla petrolizzazione del prospiciente mare. "Il termine per la perimetrazione - ha aggiunto Legnini - è scaduto il 30 giugno; ora, con ogni probabilità, ci sarà una proroga tecnica, ma il ministero per l'Ambiente ha già incassato la disponibilità scritta della Regione a provvedere alla perimetrazione, e ci si muoverà conseguentemente per chiudere la procedura. Io mi auguro che entro l'anno questa lunga vicenda si possa definire, soprattutto in funzione del fatto che il parco aiuta molto a dire no alla petrolizzazione, quindi a chiudere questa partita incompatibile con il modello di sviluppo dei nostri territori".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Febbo: avanti con il cronoprogramma stabilito.Lo stabilimento frentano diventerà luogo di riferimento all'interno della strategia aziendale.

L'ex attaccante neroverde questa volta scende in campo in politica. Di Stefano: "Con lui questa amministrazione sarà in grado di promuovere lo sport teatino”.

La capogruppo del M5s in consiglio regionale e componente della Commissione sottolinea: "Forse hanno paura delle nostre domande".

Menna e Bosco: per la Ritucci Chinni è necessario un intervento più lungo, sarà opportuna una sede alternativa.