Sabato 16 Ottobre 2021

Politica

Lanciano, Fondo regionale per il commissariato di Polizia, il centro destra plaude

31/12/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, Fondo regionale per il commissariato di Polizia, il centro destra plaude

Foto, visita dell'assessore Campitelli al Commissariato di Lanciano

Stanziati cinquantamila euro per la messa in sicurezza dell’edificio.

Arriva un plauso dalle forze di centro destra in consiglio comunale a Lanciano per lo stanziamento di 50mila euro da parte della Regione Abruzzo, finalizzato alla messa in sicurezza del commissariato di Polizia di Stato di Lanciano. Lega, Fratelli d’Italia, Udc, Forza Italia e il gruppo misto esprimono soddisfazione per l’ennesimo intervento a favore della città. Che rappresenta, a detta dei rappresentanti dei partiti in questione, un altro atto di vicinanza al territorio da parte dell’ente regionale. L’impegno era stato preso ad agosto scorso quando l’assessore regionale della Lega Nicola Campitelli fece visita allo stabile di via Sant’Antonio, riscontrandone di persona le criticità e raccogliendo le istanze delle forze di polizia in merito alla necessità di apportare migliorie alla struttura. L’assessore in quella occasione aveva elogiato l’attività di “uomini e donne in divisa – come aveva scritto in un post sui social – che ogni giorno si prodigano per la legalità e la tutela della nostra sicurezza”. Non è mancata la risposta tempestiva del presidente Marco Marsilio e del consiglio regionale che hanno deciso di finanziare la messa in sicurezza dell’edificio mettendo in bilancio la cifra di 50mila euro. «Ringraziamo il presidente Marsilio e l’assessore Campitelli per l'impegno in favore del territorio e l’attenzione per la città – sottolineano i partiti di centro destra – Nel caso specifico, la legalità e la sicurezza sono aspetti fondamentali per la vivibilità di un territorio. E vanno garantite anche attraverso il miglioramento delle strutture dove si opera quotidianamente per assicurare l’incolumità dei cittadini».

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'esponente regionale della Lega: "Mi dica, il centrosinistra lancianese, in quale atto della Regione è scritto che il Renzetti è un ospedale di base e non un Dea di primo livello. So già che non mi risponderanno, per un semplice motivo: questo atto non esiste".

Pupillo: il manager dimostra disinteresse per Lanciano. Schael: "Sindaco di Lanciano in malafede, sul Pala Masciangelo ha torto marcio esiste un accordo preciso"

Obiettivo costruire il futuro di una città autenticamente inclusiva, dal punto di vista della mobilità e dell'urbanistica.

Febo, Rispoli e Raimondi: “Al lavoro sul protocollo operativo fra Enti”