Domenica 28 Febbraio 2021

Politica

I vertici di Fratelli d’Italia ieri a Lanciano per accogliere nel partito tre consiglieri comunali

22/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

Una sala gremita ieri sera a Lanciano per l’evento organizzato da Fratelli d’Italia dal tema “Costruiamo il nostro futuro”. Ed è già percepibile il clima di campagna elettorale anche se nella città Frentana si tornerà alle urne non tra breve bensì tra un anno e mezzo.

L’incontro, che si è tenuto a Palazzo degli studi, è stato voluto per sancire l’ingresso in Fratelli d’Italia di tre consiglieri comunali. Si tratta di Paolo Bomba, proveniente dalla lista civica Nuova Lanciano , Gabriele Di Bucchianico, proveniente dalla lista civica Lanciano al Centro e Roberto Gargarella proveniente dall’Udc. Ad accoglierli sono stati ieri i vertici del partito della Meloni in Abruzzo: il presidente della Regione Marco Marsilio, il coordinatore regionale Etelwardo Sigismondi, l’europarlamentare Raffaele Fitto,l’assessore regionale al Bilancio Guido Liris, il capogruppo in consiglio regionale Guerino Testa ed il coordinatore provinciale Antonio Tavani. I tre consiglieri comunali hanno voluto spiegare le motivazioni che li hanno portati a sposare il progetto di Fratelli D’Italia e l’intenzione unanime di rendere il centro destra cittadino unito per tornare a governare la città. L’input lanciato da Giorgia Meloni di “Aprirsi senza perdersi”, ossia allargare i confini di Fratelli d’Italia per crescere ed aprirsi a chi proviene da esperienze diverse, così come ha ribadito ieri l’onerevile Fitto, è stato il filo conduttore dell’incontro, così come la necessità di ricostruire il tessuto politico del centro destra nel territorio e mettersi al servizio della comunità ascoltando i cittadini. L’assessore regionale Liris ha sostenuto anche lui l’importanza di ampliare gli schemi e la volontà di aprirsi intercettando persone valide.” Il dovere della Regione - ha detto- è quello di sapere ascoltare i cittadini e noi saremo vicini alle battaglie dei Lancianesi”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Intervengono la Segretaria locale del partito e il Presidente del Consiglio Comunale Leo Marongiu.

Si è svolto nella serata di giovedì un incontro provinciale dei segretari dei circoli democratici attivi nei comuni che saranno chiamati al voto nella prossima tornata elettorale amministrativa.

Le somme rimodulate dalla Giunta regionale, pari ad 1,3 Mln di euro quale quota parte della Regione per la realizzazione dell'infrastruttura, hanno permesso di dare finalmente luce alla tanto attesa infrastruttura secondo un cronoprogramma ben dettagliato con termine per collaudo e messa in esercizio previsto per la fine del 2023.