Venerdì 24 Maggio 2024

Politica

Chieti, si insedia il nuovo esecutivo provinciale di Fratelli d'Italia, Tavani confermato presidente

14/04/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Chieti, si insedia il nuovo esecutivo provinciale di Fratelli d'Italia, Tavani confermato presidente

Obiettivo è consolidare i successi e prepararsi per le sfide future.

Ieri si è insediato il nuovo Esecutivo Provinciale di Fratelli d’Italia, guidato dal riconfermato presidente Antonio Tavani. Per la prima convocazione si è atteso l’esito delle elezioni regionali per determinare gli ultimi posti disponibili, riservati ad assessori e consiglieri regionali. Durante la riunione sono stati affrontati i temi più attuali della situazione politica della nostra provincia. A partire dall’ottimo risultato ottenuto da Fratelli d’Italia in provincia di Chieti con un 25%, che rappresenta il secondo maggior risultato di FDI nelle quattro province abruzzesi, e il 19% nella città di Chieti, primo risultato in Abruzzo nei comuni capoluogo.

A seguire l’esecutivo ha posto le basi per i tre appuntamenti in programma nel prossimo futuro: la conferenza programmatica nazionale di Pescara dal 26 al 28 aprile, le elezioni europee e la prossima tornata di elezioni amministrative in 49 comuni della provincia. Il direttivo è stato aggiornato inoltre sul recente scioglimento del Consiglio Comunale di Ortona, città flagellata dalle divisioni interne alla maggioranza, il cui esito era ampiamente preventivato da Fratelli d’Italia già due anni fa.

“È stata una riunione molto partecipata – commenta il presidente Antonio Tavani - abbiamo avuto l’occasione di commentare l’esito delle regionali di cui siamo ampiamente soddisfatti. Ci siamo complimentati con l’assessore Tiziana Magnacca, e i consiglieri Nicola Campitelli e Francesco Prospero per il risultato raggiunto. Nel corso degli anni abbiamo costruito e radicato il partito sul territorio, avvicinando al partito cittadini e competenze di grande livello. Questo risultato è il frutto di questo costante e silenzioso lavoro sul territorio. In questi mesi ci aspettano importantissimi appuntamenti, come la terza conferenza programmatica di Fratelli d’Italia. Il partito nazionale ha scelto l’Abruzzo per lo svolgimento di questo importante evento a conferma del grande legame tra Fratelli d’Italia, il presidente del consiglio Giorgia Meloni e l’Abruzzo, che la esprime come deputata nel collegio de L’Aquila-Teramo”.

A concludere il Sen. Sigismondi, coordinatore regionale del partito “Le elezioni europee saranno un importante punto di svolta per gli stati membri dell’Unione Europee e soprattutto per le singole economie. L’esito delle elezioni potrà modificare profondamente le linee guida dell’Unione che finora hanno danneggiato la nostra economia e le imprese italiane. Per questo ci impegneremo affinché Fratelli d’Italia possa ripetere lo straordinario risultato delle regionali e contribuire al complessivo risultato nazionale del partito. Inoltre, ci stiamo preparando alla prossima tornata di amministrative, nella quale saranno coinvolti oltre la metà dei comuni della nostra provincia. Ci auguriamo che la nostra pattuglia di cinque sindaci possa aumentare dopo il 9 di giugno.”

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La consigliera di Lanciano in comune: “E’ un fatto che l’orientamento del presidente Marsilio è quello di vendere la società, come è un fatto che il presidente Amoroso abbia cercato di scoraggiare questa scelta."

Dichiarazione dei senatori abruzzese e molisano di Fratelli d’Italia, componenti della commissione Antimafia, Etelwardo Sigismondi e Costanzo Della Porta, nel giorno del 32esimo anniversario dell'attentato terroristico mafioso in cui fu ucciso il giudice Falcone

L'assessore regionale al lavoro sottolinea il costante contatto con le parti datoriali e con i sindacati di categoria per mettere in atto misure utili a gestire questo momento difficile

"La Sangritana è cresciuta moltissimo sotto il primo governo Marsilio e la sfida che dobbiamo cogliere oggi è rafforzare maggiormente un importante asset regionale per non perdere quote di mercato significative, in un contesto che è sempre più competitivo e favorisce grandi aziende.