Sabato 21 Settembre 2019

Politica

Canile di Lanciano senza fondi da 4 mesi, risponde l'assessore Caporale, senza fatture non potevamo pagare

29/04/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

Nei giorni scorsi Adele Saltare, presidente dell'associazione 4 zampe che gestisce da anni il canile di Lanciano e che ha vinto il nuovo bando del comune per continuare ad occuparsi della struttura comunale, aveva postato su fb una richiesta di aiuto alla cittadinanza preoccupata per le sorti dei cani a causa della mancata erogazione dei fondi da parte del comune da 4 mesi. Oggi l'assessore all'ambiente Davide Caporale insieme al dirigente di settore Antonio Iezzi e ad altri componenti del settore, hanno voluto fare chiarezza sulle cause che hanno impedito all'ente di provvedere la pagamento. Tutto la vicenda si è innescata a causa della mancata produzione delle fatture da parte dell'associazione. Entro la settimana si provvederà all'erogazione del sostegno da parte del comune ma quel post di Adele Saltarella non è piaciuto affatto soprattutto al dirigente Antonio Iezzi che in conferenza stampa ha sottolineato di essere stato sempre a disposizione dell'associazione anche nei giorni della compilazione della domanda per partecipare al bando, in questa occasione invece non è stato mai interpellato dall'associazione per ricevere un aiuto nella fatturazione elettronica, aiuto che sarebbe stato offerto senza alcuna riserva. Il dirigente ha anche ribadito la benevolenza sua e del comune e la fiducia sempre riservata all'associazione nonostante risulti inadempiente in alcune richieste previste nel capitolato firmato per la gestione e tuttora disattese. 

L'intervista all'assessore Davide Caporale.
CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Si è tenuto martedì sera a Lanciano il primo incontro programmatico di tutto il centro destra riunito per organizzarsi in vista della prossime elezioni amministrative.

L'assessore al Turismo Mauro Febbo, questa mattina, a Pescara, nella sede dell'assessorato, ha incontrato il sindaco di Civitella del Tronto, Cristina Di Pietro, al fine di supportare l'amministrazione comunale del piccolo borgo del teramano nella gestione delle fasi propedeutiche alla valorizzazione e al restauro della celebre fortezza per i cui lavori sono stati stanziati due milioni di euro nell'ambito del Piano di investimenti del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT).

Nella giornata di domani, 21 settembre, a partire dalle ore 16, su corso Trento e Trieste a Lanciano, torna la raccolta solidale di alimenti e farmaci veterinari a sostegno del canile cittadino.

Marsilio è arrivato in Abruzzo per spiegarci come sei mesi siano più che sufficienti per passare dallo slogan propagandistico ‘Prima gli abruzzesi’, alla realtà effettiva che è ‘Prima le poltrone’.