Giovedì 22 Febbraio 2024

PESCARA, MUORE 56ENNE DOPO UN LITIGIO PER MOTIVI DI VIABILITA', INDAGATO UN 20ENNE

12/07/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

E' stato Indagato a piede libero il 20enne di Pescara che ieri sera avrebbe avuto un litigio per motivi di viabilità con un 56enne Tiziano Paolucci  poi è morto in strada, in via della Pineta per cause ancora tutte da accertare.

Per chiarire l'accaduto infatti sarà  determinante l'esito dell'autopsia, che dovrà stabilire la causa scientifica della morte. In base ai primi accertamenti, non sarebbe  emerso un colpo che possa aver direttamente provocato la morte del 56enne.
    In base ad una prima ricostruzione di quanto accaduto,la vittima, Tiziano Paolucci,avrebbe suonato il clacson quando si è reso conto che l'auto che lo precedeva, alla cui guida c'era il 20enne, nel fare retromarcia lo avrebbe potuto urtare . Il ragazzo, indispettito dal suono del clacson sarebbe quindi sceso dal mezzo,  ci sarebbe stata una discussione, poi si sarebbe arrivati alle mani. Dopo il litigio, i due si sarebbero allontanati spontaneamente. Il 56enne sarebbe risalito in auto, per poi fermare la macchina dopo pochi metri, scendere dal mezzo e cadere a terra. Il 20enne è stato subito rintracciato dai militari dell' Arma ai quali avrebbe detto di non sapere nulla della morte di Tiziano Paolucci. 

CONDIVIDI: