Giovedì 29 Febbraio 2024

L'incontro con gli operatori dell'Ecosportello comunale

01/04/2014 - Redazione AbruzzoinVideo

Le aziende del settore energetico preparano l'avvio del servizio

Questo pomeriggio (1 aprile 2014) nella sala del tricolore del Comune di Città Sant'Angelo si sono presentati gli operatori del settore energetico che preparano l'avvio dell'Ecosportello Comunale. Numerose aziende del settore hanno risposto all'avviso pubblico diffuso dall'amministrazione all'inizio del 2014, con l'obiettivo di individuare figure professionali singole o associate e società/ditte spcializzate nei settori delle energie alternative. I professionisti del settore sono stati chiamati ad esprimere proposte operative per la realizzazione di un infopoint-ecosportello in collaborazione con il Comune. "Città Sant'Angelo è da anni attenta a queste tematiche" ha spiegato l'assessore Franco Galli. "Il risparmio energetico e la produzione di energia da fonti alternative è già oggi un punto qualificante per la buona politica, e un domani saranno una condizione imprescindibile per la sostenibilità dello sviluppo". "Sono queste le ragioni che spingono la nostra amministrazione" ha aggiunto il sindaco Gabriele Florindi "a sensibilizzare la cittadinanza su questi temi, in particolare con l'iniziativa "M'illumino di meno" nell'ambito delle giornate del risparmio energetico promosse dalla trasmissione Radio Rai Caterpillar. Abbiamo organizzato dibattiti e convegni, e coinvolto anche le scuole affinché il tema dell'utilizzo responsabile dell'energia sia condiviso a partire dalle nuove generazioni." L'amministrazione ha in programma di diffondere nel proprio territorio una maggiore informazione e consapevolezza sulle opportunità di sfruttamento di fonti energetiche alternative e rinnovabili. Per questo la decisione di realizzare un Ecosportello - Infopoint con personale specializzato nel settore energetico ambientale. Lo sportello dovrà informare i cittadini sulle tecnologie, i sistemi impiantistici di produzione e efficientamento energetico, sull'ambiente, sul risparmio energetico, sulla bioedilizia, sulla realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti alternative rinnovabili e sulle relative procedure, provvedendo, se del caso, all'elaborazione di piani di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione di suddetti impianti, evidenziando in particolare le opportunità economiche incentivanti poste in essere dalle normative regionali, nazionali ed europee.

CONDIVIDI: