Marted 05 Luglio 2022

Miscellanea

Torino di Sangro: l'ufficio delle Poste torna nella sua sede dopo lavori di ristrutturazione

11/09/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Torino di Sangro: l'ufficio delle Poste torna nella sua sede dopo lavori di ristrutturazione

Da oggi 11 settembre 2021 l’ufficio postale di Torino di Sangro riaprirà nella sua sede abituale di via Roma Poste Italiane

Daoggi, sabato 11 settembre 2021, l’ufficio postale di Torino di Sangro riaprirà nella sua sede abituale di via Roma. Sono terminati i lavori di manutenzione straordinaria che hanno riguardato la ristrutturazione dei locali, gravemente danneggiati in conseguenza di un evento criminoso. Nell’ambito degli interventi, è stata anche realizzata una sala consulenza, dove il personale di Poste Italiane sarà a disposizione per fornire informazioni in modo riservato sui prodotti di risparmio, protezione e investimento.

Durante tutta la durata dei lavori, Poste Italiane aveva provveduto ad allestire l’ufficio all’interno di un container, garantendo così la continuità dei servizi ai cittadini. Inoltre, la prossima settimana è in programma l’installazione di un ATM Postamat di nuova generazione, caratterizzato da un monitor digitale ad elevata luminosità e dispensatore di banconote innovativo, protetto da moderni impianti di videosorveglianza e da dispositivi di sicurezza, tra cui un sistema di macchiatura delle banconote e una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione delle carte di credito.

Il nuovo ATM Postamat sarà disponibile sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, e oltre al prelievo di denaro contante, consentirà di effettuare numerosi altri servizi come il pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale, le interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, le ricariche telefoniche e delle carte Postepay.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Torino di Sangro

Potrebbero interessarti

Si conferma anche quest’anno il successo della Befana del Vigile, iniziativa di solidarietà organizzata dal Comando di Polizia Municipale, guidato da Nicolino Casale.

Sull’intero complesso dello stadio di proprietà del Comune insistono vincoli che ne affermano la valenza storico-architettonica.

I caschetti sono ispirati al copricapo che i pompieri indossano in servizio e sono stati realizzati da due volontari Vigili del Fuoco del distaccamento di Montesilvano

È stato previsto di istituire una tariffa unica regionale da porre a carico dei professionisti che presentano l’Attestato di Prestazione Energetica