Marted 05 Luglio 2022

Miscellanea

San Salvo: Torna l'inziativa "Piccoli in movimento" per i bambini da 24 a 36 mesi

24/02/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
San Salvo: Torna l'inziativa "Piccoli in movimento" per i bambini da 24 a 36 mesi

Il laboratorio ludico-motorio che favorisce la coordinazione dei bambini che frequentano l'asilo nido Bamby

E’ ripartito il progetto “Piccoli in Movimento” realizzato dall’Assessorato alle Politiche sociali e rivolto ai bambini dai 24 ai 36 mesi che frequentano l’asilo nido “Bamby”. “Piccoli in Movimento” è un laboratorio di movimento inteso come gioco creativo e si pone l’obiettivo di avvicinare i bambini alla danza come espressione del corpo. Il laboratorio prevede due lezioni settimanali, della durata di un’ora, per l’intero anno scolastico. A giugno è previsto un saggio conclusivo. “ L’Amministrazione comunale è molto attenta alle necessità dei più piccoli – spiega il sindaco Tiziana Magnacca – tenendo operativo l’asilo nido, nell’accogliente struttura di via Verdi, per far conciliare le esigenze delle famiglie e in particolare delle donne che lavorano. Piccoli in Movimento è un laboratorio che ludico-motorio che favorisce la coordinazione dei nostri bambini”. L’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza ricorda che sono aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2020/2021 e il modulo per presentare la domanda può essere ritirato direttamente presso il Segretariato sociale oppure scaricando l’apposito modulo dal sito “sezione avvisi” o dalla sezione modulistica Politiche sociali. Il progetto è realizzato in collaborazione con il Consorzio Sgs Servizi globali sociosanitari.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Si conferma anche quest’anno il successo della Befana del Vigile, iniziativa di solidarietà organizzata dal Comando di Polizia Municipale, guidato da Nicolino Casale.

Sull’intero complesso dello stadio di proprietà del Comune insistono vincoli che ne affermano la valenza storico-architettonica.

I caschetti sono ispirati al copricapo che i pompieri indossano in servizio e sono stati realizzati da due volontari Vigili del Fuoco del distaccamento di Montesilvano

È stato previsto di istituire una tariffa unica regionale da porre a carico dei professionisti che presentano l’Attestato di Prestazione Energetica