Mercoledì 27 Maggio 2020

Eventi

Marcia dei cuori e dei colori: la giornata dell’infanzia a San Vito

22/11/2016 - Redazione AbruzzoinVideo

In occasione della giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il 21 novembre si è tenuta a San Vito Chietino la prima “Marcia dei cuori e dei colori” alla quale hanno partecipato i bambini delle scuole elementari e medie dell’Istituto Comprensivo “G.D’Annunzio” di San Vito Chietino che comprende anche i plessi di Treglio e Rocca San Giovanni.  Il corteo è partito dalla sede dell’istituto in via Michelangelo per arrivare, attraversando il corso principale, nella zona del Colle presso il Teatro all’aperto D’Annunzio. Ad introdurre la manifestazione è stata la dirigente dell’Istituto Comprensivo Paola Monacelli ed i sindaci dei tre comuni: Rocco Catenaro per San Vito Chietino, Massimiliano Berghella per Treglio e Gianni di Rito per Rocca San Giovanni.  Poi  varie esibizioni dei bambini. A ricordare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza è stata Giulia Amodio, psicoterapeuta responsabile del Telefono Azzurro di Pescara e a portare all’attenzione di tutti realtà difficili come quella dei Paesi sottosviluppati  Delia Verna ed Angela Catalano del Kiwanis Club Pescara. A coordinare l’evento la giornalista Gioia Salvatore, presidente dell’Associazione La Luna di Seb. 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Oggi, 28 marzo, si celebra, per il tredicesimo anno consecutivo, la Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e disturbi del neurosviluppo

Si conferma una rassegna di settore capace di attrarre un pubblico davvero interessato, a testimoniarlo sono proprio gli espositori, molti di loro hanno stabilito contatti costruttivi e firmato anche contratti.

Per la prima volta in Abruzzo un seminario di Addestramento Classico, Tradizionale, con Istruttore di fama Internazionale

E' uno spazio speciale, che cattura l'attenzione e la curiosità, quello che ospita la Collettiva di alcuni artisti che hanno privilegiato questo appuntamento per far conoscere i loro lavori a un pubblico numeroso.