Lunedì 04 Luglio 2022

Eventi

Lanciano, torna il progetto promosso dalla Sasi Spa “C'era una volta l'acqua”

17/05/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, torna il progetto promosso dalla Sasi Spa “C'era una volta l'acqua”

Quest'anno il concorso si estende anche alle Medie. Restano invariati i compiti per gli alunni della Primaria mentre i più grandi dovranno cimentarsi con foto o con video.

Con la poesia di Pietro Formentini che ha dato il titolo al progetto “C'era una volta l'acqua” promosso dalla Sasi Spa (la società che gestisce il servizio idrico e depurativo in 87 Comuni della provincia di Chieti), torna, e firma la seconda edizione, una iniziativa che ha raccolto larghi consensi e la presenza di molti istituti scolastici. Lo scorso anno a partecipare, nonostante il periodo complicato e le numerose chiusure, sono stati gli alunni della Scuola Primaria chiamati all'elaborazione di un racconto o di un disegno con protagonista l'acqua. Bene prezioso e irrinunciabile ma che non è illimitato e quindi l'uso deve essere corretto, senza inutili sprechi. Quest'anno il concorso si estende anche alle Medie. Restano invariati i compiti per gli alunni della Primaria mentre i più grandi dovranno cimentarsi con foto o con video. L'acqua tornerà, quindi a essere al centro di un percorso creativo e di conoscenza. Gli elaborati potranno orientarsi su varie tematiche legate sempre alla preziosa risorsa: cosa sarebbe la vita senza l'acqua, riusare l'acqua depurata, acqua ed energia pulita, l'acqua come risorsa esauribile. Sono argomenti che dovranno essere sviluppati con estro e fantasia.


I lavori, intanto, cominciano ad arrivare nella sede della società, lo scorso anno non è stato un compito facile per la giuria presieduta dallo scrittore Remo Rapino, Premio Campiello 2020, attribuire i premi, per la qualità degli elaborati e dei disegni presentati. Sicuramente anche questa edizione vedrà una qualificata partecipazione.

A giudicare i lavori, sarà sempre una giuria composta da tre persone, presidente è la giornalista Maria Rosaria La Morgia, ha lavorato in rai dal 1978 al 2017, laureata in filosofia, continua la sua incessante attività culturale. Nel 2017 le è stato assegnato il il premio alla carriera, un riconoscimento meritato per il suo lavoro teso sempre a raccontare i fatti e le storie con umanità e cuore, tra le tante interviste fatte resta quella al Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. E' noto il suo profondo impegno sociale e culturale, le attività a cui partecipa con passione e convinzione sono davvero tante, impossibile elencarle tutte. E' presidente dell'associazione culturale con sede a Sulmona “ Il sentiero della libertà” ed è socia fondatrice del “Centro cultura delle donne Margaret Fuller”. Ha firmato insieme a Mario Setta il libro “Terre di libertà”, storie di donne e uomini nell'Abruzzo della seconda guerra mondiale. E' stata anche consigliera regionale. Una professionista e una donna dalle tante sfumature ma soprattutto animata dal calore e dalla volontà di comprendere e includere l'altro.

Poi c'è Alessandro Lanci, residente a Frisa, fotografo pubblicitario dal 1989, a lui spetterà il compito di valutare video e foto, ha curato con successo importanti campagne pubblicitarie e continua a prestare la sua opera per nomi come Honda Italia, De Cecco, Trigano van, Cianci produttore di macchine blindate, tanto per citarne alcuni. Con Cianci è stato due volte in Ucraina per missione umanitaria. Si è occupato dell'immagine e della pubblicità di alcune cantine del territorio, ha lavorato per il Ministero dei Beni Culturali, per la Soprintendenza archeologica d'Abruzzo, Museo delle Genti d'Abruzzo, per il Parco nazionale d'Abruzzo e Maiella, nonché per il Parco nazionale di Ustica. E' presidente di Nuovo Senso Civico, l'associazione che da anni si occupa della difesa dell'ambiente e della tutela del territorio, ha combattuto e vinto numerose battaglie con coraggio e determinazione. Chi non ricorda quella contro Ombrina? Il suo sarà un occhio non solo esperto da un punto di vista tecnico ma attento al messaggio contenuto nella foto o nel video, andare oltre, leggere e interpretare attraverso l'immagine, sarà questa la sfida.

Altro membro della giuria è Mirko Menna, residente a Vasto, docente di materie letterarie presso istituti di scuola secondaria di secondo grado. Ha insegnato all'estero lingua e cultura italiana presso l'Università di Salamanca, in Spagna. Ha pubblicato “Al candido fratello” per la casa editrice Carabba di Lanciano e sempre per la Carabba nel 2009 “Vite vissute di Gabriele D'Annunzio”. Si è occupato in convegni e saggi di letteratura italiana dell'Ottocento e Novecento trattando autori come Manzoni, Pascoli, Borgese, Silone. Collabora in qualità di consulente scientifico per il “ Centro Europeo di Studi Rossettiani” (Vasto e Chieti) e da il suo contributo a riviste di settore come “Critica letteraria”, “Studi medievali e moderni” e “Letteratura e dialetti”.
Sono questi i tre componenti della giuria che nei prossimi giorni si riuniranno per la prima valutazione. La premiazione è prevista il prossimo 7 giugno.

Il presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe che già dalla prima edizione aveva manifestato l'intenzione di rendere questo progetto un appuntamento annuale, ha ribadito l'efficacia e il significato di questo concorso che rappresenta l'occasione per riflettere e confrontarsi su temi fondamentali e la scuola, luogo di istruzione e formazione è proprio la sede ideale per affrontare argomenti legati alla tutela dell'ambiente ed educare, quindi, al rispetto di risorse come l'acqua. “La prima edizione del concorso è stata davvero un successo, con la partecipazione numerosa delle scuole, ci siamo resi conto di come i più piccoli dimostrino grande sensibilità nei confronti di questi argomenti – ha detto il presidente – come lo scorso anno anche questa volta sono previsti premi che andranno alle classi vincitrici, ma ci sarà un riconoscimento per tutti”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Sasi

Potrebbero interessarti

28 i mezzi provenienti da tutta la provincia di Chieti, che hanno partecipato al tour sulla Costa dei Trabocchi che ha fatto tappa in piazza San Giorgio a Treglio.

Alla festa di compleanno non è mancato il sindaco Menna per consegnarle una targa ricordo.

La Clinica pediatrica dell’Ospedale di Chieti, diretta dal professor Francesco Chiarelli, organizza un convegno sulle malattie rare in età pediatrica. Il convegno si svolgerà nell'Auditorium del Rettorato (Campus universitario di Chieti) giovedì 23 giugno 2022 dalle ore 14.45 alle 18.15.

Il Generale Angiolo Pellegrini, collaboratore del magistrato Giovanni Falcone a Palermo, e la Fanfara dei Carabinieri, che terrà un concerto, ospiti d’onore della cerimonia. Appuntamento sabato 25 giugno 2022 in Piazza San Pietro a Notaresco. Alle 17 intitolazione della stele “Il Coraggio” con intervento del Generale Pellegrini e alle 21 il concerto della Fanfara.