Domenica 25 Febbraio 2024

Economia

Sviluppo turistico costiero, i sindaci di Fossacesia, Rocca San Giovanni e San Vito Chietino pronti con una proposta

05/11/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Sviluppo turistico costiero, i sindaci di Fossacesia, Rocca San Giovanni e San Vito Chietino pronti con una proposta

Lunedì prossimo Di Giuseppantonio Caravaggio e Bozzelli incontreranno nella sede del Patto Territoriale Sangro Aventino gli operatori turistici.

Lunedì prossimo,8 novembre, i Sindaci di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, di Rocca San Giovanni, Fabio Caravaggio, e San Vito Chietino, Emiliano Bozzelli, presso l’Auditorium del Patto Territoriale Sangro-Aventino, in via Nazionale a Santa Maria Imbaro, terranno un incontro informativo con gli operatori turistici e commerciali del territorio, per illustrare un’interessante iniziativa progettuale riguardante lo sviluppo turistico costiero.

Il cordinatore tecnico Raffaele Trivilino e gli operatori del Patto illustreranno il bando per i finanziamenti ai privati. “Abbiamo convocato la riunione per esporre l'avviso pubblicato dal Patto Territoriale, destinato a interventi privati, propedeutico a un progetto pilota da candidare in risposta al Decreto Direttoriale del Ministero dello Sviluppo Economico del 30 luglio scorso – sottolineano i Sindaci Di Giuseppantonio,Bozzelli e Caravaggio -.

Il progetto riguarda interventi di piccole e medie imprese per investimenti per la realizzazione di una nuova unità produttiva o per l'ampliamento di una esistente, per la realizzazione di nuove iniziative imprenditoriali e lo sviluppo di quelle esistenti, processi per l’innovazione dell’organizzazione. E’ nostro convincimento che dal confronto possano nascere proposte progettuali che possano rispondere alle esigenze del territorio, sempre più proteso a migliorare la propria offerta turistica”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Giangiulli e Saraullo: "Tavolo di lavoro con tutti i soggetti interessati per adeguare la normativa urbanistica e puntare su servizi ed accoglienza"

L'Abruzzo prima Regione del Centro sud a firmare l’accordo con una dote più alta delle altre Regioni. L’annuncio della Meloni: «La Roma-Pescara di farà»

La presenza dell'amministratore delegato Carlos Tavares e di Jean Philippe Imparato, responsabile della Pro One Business Unit, sottolinea l'importanza strategica dello stabilimento, che mira a raddoppiare le vendite entro il 2030, in linea con il piano Dare Forward 2030 di Stellantis.

Esaminati progressi e prospettive del Polo che, con oltre 10 anni di attività e 130 imprese coinvolte, propone una revisione della Smart Specialisation Strategy per contribuire in modo significativo allo sviluppo regionale.