Sabato 21 Maggio 2022

Economia

“Bonus Giovani” a Lanciano riaperti i termini di accreditamento in favore degli esercenti ed attività operanti nel territorio

17/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
“Bonus Giovani” a Lanciano riaperti i termini di accreditamento in favore degli esercenti ed attività operanti nel territorio

La Giunta comunale, il 12 gennaio 2022, ha deliberato di riaprire anche i termini in favore di esercenti ed attività, operanti nel territorio di Lanciano, per consentire eventuali nuovi accreditamenti e convenzioni destinatarie dell’utilizzo del Bonus Giovani.

Termini che rimarranno aperti, senza scadenze, pur di favorire la massima fruibilità per tutti. Si tratta, nella fattispecie, di eventuali esercenti ed attività interessate alla fornitura di beni/servizi culturali (librerie, cartolerie), negozi di Musica, Cinema, associazioni e/o organizzazioni Teatrali, Agenzie Viaggio, negozi di Abbigliamento e di Attrezzature per la pratica sportiva, Palestre, Impianti Natatori.

L’avviso è rivolto a tutti gli esercenti e le attività fornitrici di tali beni e servizi che non abbiano già aderito e/o che non si siano convenzionate negli anni 2020/2021. L’accreditamento con il Comune di Lanciano (che consegnerà credenziali e faciliterà l’accesso alla piattaforma informatica) consentirà alle nuove attività convenzionate di poter essere destinatarie, da subito, della spendita presso di loro di detto bonus. 

Si ricorda che il Bonus Giovani per Cultura, Sport, Turismo, con gli ultimi provvedimenti assunti dall’amministrazione comunale a fine 2021, di fatto è rivolto ad una fascia di età che, adesso, è inclusa dai 14 ai 26 anni.  Ai giovani beneficiari basterà recarsi direttamente in un negozio o attività convenzionata  presentando il proprio codice fiscale.

La scadenza per l’utilizzo del bonus è prevista per il 28 febbraio 2022.

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano

Potrebbero interessarti

Il presidente Valentino Di Campli: Siamo andati ben oltre le aspettative

Appena conclusa la 54a edizione del Vinitaly di Verona il salone internazionale dedicato al vino, edizione speciale dedicata soprattutto alla ripartenza dopo giorni di stop a causa della pandemia.

La Regione Abruzzo lancerà nel settore vitivinicolo un nuovo modello di sostenibilità. Lo ha annunciato il vice presidente con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente, intervenendo questa mattina al Vinitaly, ai lavori del convegno.

Il Vinitaly ha voluto festeggiare e omaggiare la Doc abruzzese, oggi, con un convegno che si è svolto nel Padiglione Abruzzo, alla presenza tra gli altri del presidente Marco Marsilio, del vice presidente con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente, del presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, e del presidente del Consorzio tutela vini d'Abruzzo, Valentino Di Campli.