Marted 28 Maggio 2024

Economia

Chieti, Zes: investimento 'Walter Tosto Spa' per potenziare organico

22/02/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Chieti, Zes: investimento 'Walter Tosto Spa' per potenziare organico

Nell'area industriale di Chieti scalo, l'azienda realizzerà un nuovo fabbricato di circa 2000 metri quadri da adibire ad uso ufficio, per potenziare l'organico con assunzione e formazione di nuovo personale.

La "Walter Tosto spa", con autorizzazione unica rilasciata dal Commissario ZES Abruzzo nel cuore di uno dei centri produttivi storici dell'azienda, nell'area industriale di Chieti scalo, realizzerà un nuovo fabbricato di circa 2000 metri quadri da adibire ad uso ufficio, per potenziare l'organico con assunzione e formazione di nuovo personale

. L'azienda, fondata nel 1960, è specializzata nella produzione di apparecchi in pressione destinati ai settori Oil&Gas, Petrolchimico, Chimico e Nucleare e opera sui principali mercati internazionali grazie a tecnologie di produzione avanzate, 500 dipendenti qualificati e 7 unità produttive, di cui 6 a Chieti Scalo e una nel porto di Ortona (Chieti). Recentemente gli stabilimenti sono stati visitati da una rappresentanza della Commissione Europea composta da: Jan Panek, Direttore della Commissione Europea; Massimo Garribba, Vicedirettore generale; Benoit Fourestie, Esperto Tecnico della Commissione per la governance del progetto ITER; Jean -Marc Filhol, Direttore di Fusion For Energy; Alessandro Bonito Oliva, Direttore di Iter Delivery Division 1. La partecipazione ai progetti dell'industria nucleare ha contribuito in modo significativo alla crescita dell'azienda. La divisione Nuclear & Big Science ha favorito l'apporto di un elevato livello di know-how e di tecnologia nei processi produttivi, rappresentando oggi il 35% del valore della produzione.

"Dal 2010 il nostro organico è cresciuto di 150 nuove risorse che lavorano ai progetti sul nucleare - spiega Luca Tosto, Managing Director di Walter Tosto SpA - Il mercato chiede alle aziende tempi sempre più rapidi, ma spesso le imprese sono gravate da una pesante burocrazia e non sempre vengono messe nelle condizioni di essere immediatamente operative. Grazie alle procedure semplificate attivate per le Zone Economiche Speciali (ZES) siamo stati in grado di raddoppiare le aree dedicate agli uffici per la divisione nucleare in soli quattro mesi, tempi brevissimi se si considera che, talvolta, per ottenere un'autorizzazione di tale tipologia sono necessari anni. Per questo risultato ringrazio il professor Miccio Commissario ZES e tutto il personale della ZES Abruzzo".

"Questi passaggi vanno sottolineati non per mera gratificazione - commenta il Commissario ZES Abruzzo Mauro Miccio - ma perché sono l'espressione concreta tangibile di quella pubblica amministrazione più facile, più veloce evocata quotidianamente da tutti, ma che nella pratica corrente incontra ancora tanti nemici. Con l'autorizzazione unica e un team di professionisti che segue attentamente ogni passaggio del procedimento al fianco dell'impresa fare investimenti diventa più semplice. Il dialogo costruttivo con le amministrazioni locali può contribuire a far crescere quella cultura di servizio in chiave utente e impresa sulla quale tanti legislatori si stanno spendendo. Anche per questo ringraziamo tutte le amministrazioni dello Stato, a partire da quelle locali alle quali dedichiamo molto tempo proprio perché indispensabili come indispensabile è la loro collaborazione". All'incontro sono intervenuti anche il responsabile area Nucleare della "Walter Tosto" Massimiliano Tacconelli e la direttrice di Confimi Industria Abruzzo Alessandra Relmi.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti

Potrebbero interessarti

A ritirare il premio sono stati i fratelli Di Carlo, Umberto (Presidente) e Tonino, fondatori e proprietari di Tekneko, che hanno espresso grande soddisfazione per questo traguardo raggiunto.

Il patron Valerio Angelucci: “Orgogliosi e soddisfatti del lavoro che svolgiamo ogni giorno”

Pubblicato avviso per erogazione assegno natalità del valore di 2500 euro

Al centro dell'incontro proposte e dialogo per il futuro del settore