Mercoledì 18 Maggio 2022

Economia

L'Abruzzo tra le prime regioni in Italia per stabilimenti balneari aperti tutto l'anno

30/03/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
L'Abruzzo tra le prime regioni in Italia per stabilimenti balneari aperti tutto l'anno

Soddisfazione viene espressa dall'assessore regionale della Lega Nicola Campitelli

“Sono onorato di far sapere che con la nuova ordinanza balneare la tradizionale gestione stagionale, è stata arricchita nella attuale possibilità di utilizzare le concessioni balneari anche d’inverno per fini sanitari ed elioterapici” è il primo commento dell’Assessore regionale al demanio marittimo Nicola Campitelli.

“Questa è una delle novità per la stagione balneare 2022 che fa dell'Abruzzo una delle primissime regioni italiane per l'utilizzo a 360 gradi e 365 giorni l'anno delle spiagge. In questo modo si possono godere appieno le bellezze e le peculiarità delle nostre spiagge anche dal 31 ottobre al 24 marzo, con la possibilità di trovare le strutture balneari aperte garantendo la relativa fruibilità dei servizi offerti, dalla ristorazione ai giochi per i più piccini, incentivando la qualità dell’offerta dei servizi con una particolare attenzione alle persone affette da disabilità”.

“Il cosiddetto mare d’inverno infatti consente all’utente di usufruire della costa abruzzese in modo accessibile e sostenibile, e ai concessionari di poter avviare lavori di ristrutturazione dei locali – in linea con le disposizioni vigenti – manutenere in modo ottimale il litorale oltre alle altre attività che impreziosiscono la costiera. - dice Campitelli  - Inoltre ogni concessione è incentivata alla dotazione di ulteriori dispositivi per migliorare l’accessibilità ai diversamente abili. Dunque i concessionari saranno chiamati a svolgere un ruolo importante e di coinvolgimento per la tutela e lo sviluppo sostenibile della costa in sinergia con le associazioni ambientaliste. - sottolinea Campitelli che conclude - Questo importante risultato, che perseguivo da tempo e rende la Regione Abruzzo capofila in Italia, si è potuto realizzare con la professionalità degli uffici regionali, del mondo balneare e delle associazioni”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il presidente Valentino Di Campli: Siamo andati ben oltre le aspettative

Appena conclusa la 54a edizione del Vinitaly di Verona il salone internazionale dedicato al vino, edizione speciale dedicata soprattutto alla ripartenza dopo giorni di stop a causa della pandemia.

La Regione Abruzzo lancerà nel settore vitivinicolo un nuovo modello di sostenibilità. Lo ha annunciato il vice presidente con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente, intervenendo questa mattina al Vinitaly, ai lavori del convegno.

Il Vinitaly ha voluto festeggiare e omaggiare la Doc abruzzese, oggi, con un convegno che si è svolto nel Padiglione Abruzzo, alla presenza tra gli altri del presidente Marco Marsilio, del vice presidente con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente, del presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, e del presidente del Consorzio tutela vini d'Abruzzo, Valentino Di Campli.