Venerdì 07 Maggio 2021

Cultura

Sanremo Junior, tra i 14 giovani finalisti in Abruzzo c’è il lancianese Enrico Emanuele Aimola

04/05/2021 - Redazione AbruzzoinVideo

È stato selezionato tra oltre 150 ragazzi dallo staff della Crossover Academy, l’accademia abruzzese diretta dal maestro Mazzocchetti

Sono 14 le giovani promesse del canto che sono state selezionate in Abruzzo per partecipare alla fase nazionale di Sanremo Junior, il concorso internazionale di canto per ragazzi dai 6 a 15 anni, che si terrà nella città dei fiori tra maggio e giugno. I talenti abruzzesi del canto sono riusciti a distinguersi tra gli oltre 150 che hanno partecipato alla selezione regionale, che si è tenuta nel punto Sanremo Junior della Crossover Academy, che si trova a San Giovanni Teatino, Accademia di rilievo, fondata nel 2010 dal tenore Piero Mazzocchetti.

Tra i giovani scelti per la kermesse sanremese c’è Enrico Emanuele Aimola, 12 anni, un giovane di Lanciano, occhi azzurri, viso pulito e una bella parlantina, che frequenta l’accademia abruzzese e che ha voluto iscriversi al concorso perché da sempre appassionato di canto e musica, sta imparando a suonare il pianoforte ed ama la lirica. Enrico è stato ammesso con il brano “Se”, la colonna sonora di Nuovo Cinema Paradiso del grande maestro Ennio Morricone e il testo di Pacifico con l'interpretazione  di Andrea Bocelli. È con questo pezzo di enorme impatto emozionale che il giovane si presenterà alle fasi finali nazionali Italia 2021 del Concorso. La sua esibizione è in programma il 21 e 22 Maggio prossimi.

Una bellissima voce quella di Enrico, un ragazzo affatto timido, anzi, sicuro di se e determinato, che studia con passione alla Crossover Academy dove  viene seguito dal maestro Nicola Russo. Enrico sogna di emergere nel mondo dello spettacolo ma ha i piedi ben saldi in terra, sa di essere ancora giovane e che la strada da percorrere è lunga e tortuosa, per ora la musica è solo una passione, un’avventura che lo fa stare bene, che lo diverte. Il giovane studia alla scuola media Mazzini ed è davvero uno studente esemplare, ama la cultura, si impegna nello studio a 360 gradi.

I suoi genitori, Carmine e Romina, sono entusiasti di lui e lo assecondano amorevolmente, lasciandogli espremire, attraverso le sue passioni, tutta la sua gioia di vivere e di imparare cose nuove, tipica dei ragazzini della sua età. La sua dote per il canto è emersa sin da piccolo, dalle scuola elementare Eroi ottobrini, dove la sua voce bianca è stata notata dal maestro Giuseppe Casciato, impegnato in un progetto di musica nell’Istituto, che ha subito individuato il lui un talento, apprezzando la sua voce e la sua grande intonazione, e da lì, passando anche per il coro della chiesa, Enrico ha partecipato ad alcune iniziative anche con il tenore Nicola Bellini. Si è esibito in manifestazioni canore e spettacoli in Abruzzo, mettendo in mostra la sua voce per poi scegliere di iscriversi alla Croossover Accademy del tenore Mazzocchetti per studiare e quindi avviare un percorso che lo potrebbe portare ad avverare un sogno. Ed è stato proprio Piero Mazzocchetti, il tenore conosciuto in tutto il mondo per le sue doti canore, a scegliere, insieme al suo Staff, chi tra i giovani che hanno deciso di candidarsi gratuitamente alla competizione sarebbe stato all’altezza della finale e Enrico è tra questi.

Dopo aver inviato un video con un brano registrato, della durata di 3 minuti e 30 secondi, tutti i ragazzi che hanno aderito alla selezione sono stati valutati dal tenore che ha poi scelto di ascoltare dal vivo solo 30 di loro ed infine ritenere idonei alla partecipazione alla finale di San Remo i 14 ritenuti più talentuosi. Gli altri aspiranti cantanti che dall’Abruzzo parteciperanno alle finali a Sanremo sono: Alexia Aloisanto, Irene Cagliesi, Alessandra Colacarlo, Manuel da Fermo, Angela Di Donato, Beatrice Di Luca, Gerardo Giacca, Michael Mancini, Rebecca Mattioli, Angelica Montanaro, Lelio Spedicato e Giada Toro. La fase finale del concorso, patrocinato dall’Unicef e dal Comune della città dei fiori, verrà trasmessa sulle tv nazionali.

Intanto il lancianese Enrico Aimola di dice molto emozionato ma pronto per la competizione. In questi giorni si sta impegnando nella preparazione del brano che ci ha fatto ascoltare a cappella e che gli abbiamo chiesto a sorpresa, ma che lui ha interpretato senza indugiare, proprio con quella leggerezza dei suoi anni, senza paure, solo con la voglia di cantare, di emozionarsi e di emozionare. Senza troppi fronzoli e pensieri, unico obiettivo lasciarsi andare alla felicità che la musica gli fa vivere.

Miriana Lanetta

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Musica

Potrebbero interessarti

“Noi come cittadini. Noi come popolo” è il tema degli incontri organizzati per accendere l’attenzione sull’insegnamento dell’educazione civica reintrodotta nella didattica scolastica anche grazie alle sollecitazioni dell’Anci.

Il neo presidente Walter Reale: Continueremo a far splendere la nostra città con una programmazione di qualità.

Il neo presidente: “Lavoreremo per costruire ponti e potenziare il cammino fatto per portare il teatro a fare da riferimento dentro e fuori i confini abruzzesi”

Poste le basi per una possibile collaborazione finalizzata alla realizzazione di eventi culturali per la promozione del territorio pescarese.