Mercoledì 27 Maggio 2020

Cronaca

Uomo disperso sulla Via del Centenario nel Gran Sasso, ricerche del Cnsas

30/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo stanno operando sul Gran Sasso per il mancato rientro di un uomo.

L'allarme, inoltrato da un amico dell'uomo alla centrale del 118, è stato lanciato ieri sera intorno alle 23,30. Al momento i soccorritori, che nella notte scorsa hanno trovato l'auto e una bici del disperso, sono divisi in squadre che stanno percorrendo da Vado di Corno la via del Centenario in direzione monte Brancastello, il vallone di Vradda e il sentiero estivo. Una squadra inoltre, composta da tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico e della Guardia di Finanza, è a Fonte Vetica. L'elicottero del 118, alzatosi in volo dalle prime luci dell'alba, sta perlustrando entrambi i versanti. Seguono aggiornamenti

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

L'Aquila CNSAS

Potrebbero interessarti

Nessun nuovo decesso rispetto a ieri, 140 dimessi guariti in 24 ore. In Abruzzo i positivi sono attualmente 909

L'importante indagine avviata nel 2019 dai carabinieri della Compagnia di Giulianova e coordinata dalla Procura di Teramo ha permesso di sgominare una banda dedita al traffico di droga

Una mandria di bovini ha sconfinato, senza alcuna autorizzazione e soprattutto senza controllo, in un’area del Parco con circa un mese di anticipo rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente. L’episodio è accaduto nei giorni scorsi in località Templo, nel Comune del Gioia dei Marsi, dove i bovini si sono recati perché incustoditi nell’area di svernamento, ubicata più a valle.

Guarite 45 persone in più rispetto a ieri, mentre tocca quota 400 il numero dei decessi dall'inizio dell'emergenza, più 2 rispetto a ieri