Marted 23 Luglio 2024

Cronaca

Torino di Sangro, ruba borsetta sulla spiaggia, arrestato dai carabinieri un uomo di Atessa

12/08/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Torino di Sangro, ruba borsetta sulla spiaggia, arrestato dai carabinieri un uomo di Atessa

Sarebbe ritenuto l'autore di altri furti analoghi commessi nei giorni scorsi

I carabinieri della stazione di Torino di Sangro hanno arrestato per borseggio in flagranza di reato F.V., 35 enne di Atessa disoccupato e gravato da precedenti per reati contro il patrimonio.

L’uomo nel pomeriggio di ieri è stato notato da alcuni bagnanti mentre si aggirava con fare sospetto tra gli ombrelloni del lido Le Morge di Torino di Sangro. Infatti dopo  notato che sotto l’ombrellone c’era una borsetta incustodita e l'avrebbe sottratta allontanandosi repentinamente. ma il fatto non è sfuggito ai bagnanti che hanno segnalato subito l' accaduto al 112 e in breve sono arrivati carabinieri della locale stazione che, grazie anche alle precise indicazioni ricevute, in breve hanno rintracciato ed arrestato il borseggiatore e restituito il maltolto all’ignaro proprietario.

In seguito ad una rigida indagine su fatti analoghi avvenuti nei giorni scorsi della stessa area balneare, i carabinieri hanno accertato che l’uomo sarebbe il presunto autore anche di un analogo fatto avvenuto la settimana scorsa in danno di una turista giapponese, in quel caso il borseggio era stato in parte ripreso dalle telecamere di videosorveglianza dello stabilimento ma l’autore fino a ieri era rimasto ignoto.

F.V. è stato trattenuto nella camera di sicurezza dei carabinieri e questa mattina è stato condotto nel tribunale di Vasto per la convalida dell’arresto per direttissima. Il giudice ha convalidato l’arresto operato dei carabinieri di Sangro ed applicato sull’uomo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla stazione dei carabinieri di Lanciano per tre volte la settimana.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Raccolti gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli arrestati. 76 gli indagati.

Le condizioni dell’uomo sono parse subito gravi dopo la caduta violenta sull’asfalto.

Due diportisti della provincia di Chieti sono stati salvati dalla Capitaneria di Porto di Ortona (Chieti) dopo che la loro barca si è rovesciata per il mare mosso.

Le indagini erano partite ad Aprile dopo l’aggressione per rapina di uno straniero da parte dei tre.