Lunedì 06 Febbraio 2023

Cronaca

Teramo, ritrovato dal Soccorso Alpino e Speleologico il corpo del tenente degli alpini scomparso sul Monte Piselli

03/04/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Teramo, ritrovato dal Soccorso Alpino e Speleologico il corpo del tenente degli alpini scomparso sul Monte Piselli

Per cause da accertare, l’uomo, esperto di arrampicate, è scivolato da una parete impervia perdendo la vita.

E’ stato ritrovato purtroppo senza vita il corpo di Danilo Lesti, 34 anni di Sant’Egidio alla Vibrata, in provincia di Teramo, in servizio presso il Sesto Reggimento Alpini di Vipiteno, in provincia di Bolzano.

Il corpo del tenente degli Alpini è stato ritrovato da una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese questa mattina intorno alle 12 su un terreno impervio e scosceso, sotto una parete di circa 500 metri. Danilo Lesti era in vacanza in Abruzzo e venerdì, approfittando della bella giornata, ha deciso di andare sul Monte Piselli, per un’arrampicata e, secondo i racconti di alcuni amici, stava cercando di costruire una nuova via ferrata. Ma qualcosa è andato storto e, per cause da accertare, l’uomo, esperto di arrampicate, è scivolato giù lungo l’impervia parete e il suo corpo si è fermato in questo tratto di terreno, sotto il Monte Piselli.

 

All’operazione di ricerca sono a lavoro da ieri squadre del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzesi e marchigiane, la Guardia di Finanza, il Nono Reggimento Alpini di L’Aquila, i Vigili del Fuoco di Teramo e stamattina è arrivato dall’Umbria il Centro mobile di Coordinamento Cnsas. Tanto l’impegno dei soccorritori che si stringono con cordoglio al dolore dei familiari del giovane Alpino.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Teramo CNSAS

Potrebbero interessarti

Doria è stata evacuata e spente le fiamme. L'intervento è durato dalle 23 di 1 febbraio 2023 fino alle 5 di 2 febbraio 2023 e non vi sono state feriti."

Sono stati perseguiti gli obiettivi primari assegnati dal Ministero dell’Interno alla Specialità della Polizia di Stato.

Grazie alla sottoscrizione di questo accordo, i Finanzieri avranno la possibilità di accedere rapidamente a dati e notizie al fine di individuare le eventuali contraddizioni con quanto dichiarato attraverso l’ISEE, la DSU e l’effettivo tenore di vita.

I Finanzieri della Tenenza di Nereto, nell’azione a contrasto del gioco illegale, hanno sottoposto a sequestro amministrativo n. 3 apparecchi da intrattenimento.