Domenica 29 Gennaio 2023

Cronaca

Rimane una notte all’addiaccio sul Corno Grande, salvato dal Soccorso Alpino un ragazzo di 27 anni in ipotermia

24/04/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Rimane una notte all’addiaccio sul Corno Grande, salvato dal Soccorso Alpino un ragazzo di 27 anni in ipotermia

Un ragazzo di 27 anni di Torre dei Passeri era uscito sabato per un’escursione e aveva pensando di trascorrere la notte al bivacco Bafile, ma a causa delle raffiche di vento, verso le 2 di stanotte si è messo in cammino per rientrare, tuttavia tra il bivacco Bafile e la Direttissima è stato fermato dalla bufera di vento e nevischio. Il ragazzo ha trovato riparo tra le rocce del canale Moriggia-Acitelli, a quota 2.900 metri, sul Corno Grande, dove ha trascorso tutta la notte.

Il giovane escursionista, che aveva un principio di ipotermia è stato soccorso e riportato a casa dalle squadre del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, dopo una complessa operazione, viste anche le avverse condizioni meteorologiche. All’attività di recupero hanno partecipato 24 tecnici, tra questi 17 del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese e 7 della Guardia di Finanza, e i sanitari. Il Soccorso Alpino è stato allertato stamattina dal 118 di L’Aquila, a sua volta avvisato dai carabinieri di Sulmona.

I soccorritori sono subito partiti per recuperare l’escursionista, ma non è stato possibile effettuare il recupero con l’elicottero che ha tentato il decollo da L’Aquila, a causa delle forti raffiche di vento. Difficoltoso per i 24 tecnici e i sanitari raggiungere canale Moriggia-Acitelli, anche salendo con la funivia, sempre a causa del vento.

Le squadre di soccorso sono arrivate sul canale Moriggia-Acitelli e hanno recuperato il giovane, visitato subito dai sanitari, che hanno riscontrato un iniziale stato di ipotermia. Il ragazzo è stato riportato a valle ed è in buone condizioni di salute.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Collecorvino (PE), la scorsa settimana hanno proceduto al sequestro di un terreno ubicato a Elice (PE) e denunciato un sessantenne del posto per gestione illecita di rifiuti.

Il 27 gennaio, Giorno della Memoria, ricorda le vittime della Shoah e le persecuzioni razziali

Consegna delle medaglie d'onore ai familiari in segno di riconoscimento morale e monito per le future generazioni

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia di Chieti hanno arrestato, nel pomeriggio di ieri, un giovane trentaduenne, residente nel vastese, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi e per guida con patente mai conseguita.