Marted 05 Luglio 2022

Cronaca

Montesilvano, aveva in casa 200 grammi di hashish, arrestato dai carabinieri

04/05/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Montesilvano, aveva in casa 200 grammi di hashish, arrestato dai carabinieri

L'uomo si trovava agli arresti domiciliari per droga e nel blitz dei militari dell'Arma è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio di ieri, militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Montesilvano hanno tratto in arresto un cittadino montesilvanese già ristretto agli arresti domiciliari perchè trovato in possesso di sostanza stupefacente di vario tipo.

Nell’ambito dei servizi antidroga, predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Pescara, i militari hanno effettuato uno specifico controllo nell’abitazione dell'uomo scovando 200 gr di hashish e circa 10 gr di marijuana oltre a vario materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente. Per tali motivi è stata informata l’autorità giudiziaria che, rilevate le condotte delittuose, in considerazione della personalità dell’imputato, ha disposto la traduzione in carcere del montesilvanese. Sempre nella giornata di ieri, i militari della Stazione Carabinieri di Montesilvano, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Pescara hanno tratto in arresto un altro cittadino di Montesilvano già sottoposto agli arresti domiciliari. Il provvedimento scaturisce delle accertate trasgressioni alle prescrizioni imposte compiute dal soggetto.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Tantissimi gli attestati di cordoglio da parte del mondo culturale frentano e di quanti hanno avuto l'onore di conoscerlo e condividere con lui un percorso lavorativo e di studio.

L'Arma dei carabinieri si dimostra ancora una volta sensibile alle problematiche della cittadinanza e pronta a tendere una mano alle persone in difficoltà.

È successo venerdì mattina, intorno alle ore 10. Un uomo, disteso accanto alla sua auto, ha provato a tagliarsi le vene con un taglierino. Provvidenziale l’intervento delle Guardie Giurate Sicuritalia Ivri.

Secondo quanto emerso dalle indagini, eseguite dai Carabinieri e coordinate dalla Procura, l'arrestato avrebbe erogato alla vittima prestiti con tassi di interesse dal 100% al 400 % annuo.