Domenica 26 Maggio 2024

Cronaca

Elicottero della Guardia Costiera evacua il Comandante di una nave infortunato a largo di Ortona

10/06/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Elicottero della Guardia Costiera evacua il Comandante di una nave infortunato a largo di Ortona

L'elicottero AW 139 NEMO 12 interviene per un'evacuazione medica di emergenza

Nella mattinata di ieri, il Comandante della nave cargo DEVBULK SADIYE, di nazionalità turca e battente bandiera delle Isole Marshall, ha riportato un grave trauma cranico durante una verifica ispettiva nelle stive prodiere. La gravità delle lesioni ha richiesto un'ospedalizzazione immediata presso una struttura sanitaria adeguata.

Fortunatamente, l'elicottero AW 139 NEMO 12 della base Aeromobili di Pescara si trovava nelle vicinanze per attività addestrative con personale medico a bordo. Appena ricevuta la chiamata di soccorso, l'equipaggio si è prontamente mosso per intervenire.

L'aero-soccorritore, accompagnato da un medico specializzato, è stato calato a bordo della nave attraverso un verricello per garantire la sicurezza del Comandante infortunato. Una volta messo in sicurezza, l'elicottero ha trasferito immediatamente il ferito all'aeroporto di Pescara, per consentire il successivo trasporto in ambulanza all'ospedale S. Spirito, dove riceverà le cure necessarie.

L'efficace coordinamento tra l'elicottero della Guardia Costiera e l'equipaggio della motonave ha permesso un'evacuazione rapida ed efficiente, dimostrando la competenza e la prontezza del personale coinvolto nelle operazioni di salvataggio in mare.

Le autorità marittime e i servizi sanitari stanno attualmente indagando sull'incidente e prestando assistenza al Comandante ferito. La Guardia Costiera ha sottolineato l'importanza della prontezza e della preparazione per fronteggiare situazioni di emergenza in mare, che dimostrano ancora una volta il loro impegno nella salvaguardia della vita umana.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Ortona Guardia Costiera

Potrebbero interessarti

Una nave battente bandiera turca è stata detenuta dalla Capitaneria di porto di Ortona per rilevanti irregolarità riguardanti la sicurezza della navigazione e violazioni alle norme contenute nelle principali convenzioni internazionali sul trasporto marittimo. La nave fermata è una general cargo adibita al trasporto di cereali, lunga 100 metri e di 3500 tonnellate di stazza lorda.

“Molto è stato fatto ma c’è ancora tanto da fare” ha detto il presidente Basterebbe

La sostanza stupefacente, suddivisa in tre parti avvolte nell’incarto di alcuni snack, è stata rinvenuta in un vano tecnico all’interno di un condominio ATER nel quartiere Fontanelle.

Maxi operazione della Guardia di Finanza su tutto il territorio nazionale