Venerdì 19 Luglio 2024

Cronaca

Tamponamento a catena sulla SS80 variante di Teramo, sei persone restano ferite

16/05/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Tamponamento a catena sulla SS80 variante di Teramo, sei persone restano ferite

Quattro le auto coinvolte. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Teramo per estrarre dalle lamiere dell'auto una delle persone rimaste ferite.

Incidente stradale ieri sera intorno alle 19 sulla SS80 Variante di Teramo (Lotto zero), nel tratto tra Teramo centro e località Cona, in direzione Montorio, dove è avvenuto un tamponamento a catena tra una Fiat Punto, una Citroen C3, una Ford Focus e una Fiat Tipo.

A causa del violento impatto la Punto si è ribaltata sul lato del conducente. Nell'incidente sono rimaste ferite sei persone non in modo grave che sono state trasportate in ospedale con tre autoambulanze dei sanitari del 118. 

Sul posto il tempestivo l'intervento dei Vigili del fuoco di Teramo che si sono occupati di estrarre uno di loro dall'abitacolo dell'auto e che hanno anche collaborato con i sanitari per portare soccorso alle altre persone infortunate. L'intervento si è concluso con la messa in sicurezza i mezzi incidentati. Durante le operazioni di intervento la viabilità è rimasta interrotta per tutta la durata delle operazioni di soccorso e di rimozione dei mezzi incidentati. Sul luogo dell'incidente si sono subito recate due pattuglie della Polizia locale di Teramo e della Polizia stradale per la regolazione del traffico e i rilievi dell'incidente.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Anche nell’estate 2024 la Polizia di Stato accompagnerà il viaggio di quanti approfitteranno della bella stagione per visitare le principali località turistiche italiane.

Il tribunale di Pescara ha condannato a dieci anni e quattro mesi di reclusione Nico Fasciani, 25 anni, di Civitaquana (Pescara) al termine del processo con rito abbreviato per il duplice tentato omicidio nei confronti di uno zio, Giancarlo Fasciani (57), e della compagna di quest'ultimo, Paola De Palma (30) feriti gravemente, a colpi di pistola, il 17 maggio 2023.

Nuova udienza questa mattina in Corte d'Assise a Chieti, l'ultima prima della pausa estiva, per il processo per l'agguato sulla Strada Parco a Pescara del primo agosto del 2022 in cui venne ucciso l'architetto Walter Albi e rimase gravemente ferito l'ex calciatore Luca Cavallito.

Una lettera per documentare, anche con grafici e dati precisi, la condizione attuale in merito alla disponibilità della risorsa. E’ una vera e propria emergenza idrica per 49 comuni della provincia di Chieti alle prese con una programmazione di interruzioni della fornitura che non si verificava da anni.