Domenica 19 Gennaio 2020

Cronaca

Incidente stradale a Lanciano in località Marcianese, grave un ingegnere

31/08/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Incidente stradale a Lanciano in località Marcianese, grave un ingegnere

Un ingegnere di Lanciano, Antonio F. 61anni, è rimasto gravemente ferito in un incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di oggi, intorno alle 16, nell’intersezione tra via Marcianese e via Follani a Lanciano.

L’uomo era in sella alla sua moto, una Honda 150, quando, per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polizia municipale, è andato a schiantarsi contro un furgone Fiorino che proveniva dalla direzione opposta ed alla cui guida vi era un 72enne, R.B. anche lui di Lanciano. Gravoso l’impatto, subito sono parse critiche le condizioni del professionista, che avrebbe battuto la testa violentemente sull’asfalto.

Quando sul posto è giunta un'ambulanza del 118 i sanitari hanno pertanto chiesto l’intervento immediato dell'elicottero del 118, sul quale il centauro è stato caricato e trasferito con codice rosso all’ospedale Santo Spirito a Pescara, dove è ricoverato. Secondo le prime indiscrezioni avrebbe riportato un trauma cranico. Sul posto per ricostruire la dinamica dell’incidente gli agenti della polizia municipale ed una pattuglia della polizia per ripristinare la viabilità.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La donna è stata vittima di una lunga serie di maltrattamenti, lesioni e persecuzioni vere e proprie da parte dell’uomo durante una convivenza sempre più burrascosa e violenta, tanto da decidere di separarsene nel 2018.

Cresce il malcontento tra i poliziotti penitenziari di stanza al carcere di massima sicurezza di Sulmona per la mancata apertura del reparto deputato al ricovero dei detenuti.

Scivolato in prossimità della Capanna Sevìce, sul monte omonimo del gruppo Sirente Velino, un escursionista residente a Roma di 53 anni è stato soccorso nel pomeriggio di oggi dall’elicottero del 118 di stanza a L’Aquila.

La famiglia rom, che era stata sgomberata a novembre per occupazione abusiva dell'alloggio popolare, stava tentando di riappropriarsi dell'abitazione.