Domenica 25 Settembre 2022

Cronaca

Immigrazione irregolare, motovedetta Guardia Costiera di Pescara rientra dalla Missione in area Ionica

21/09/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Immigrazione irregolare, motovedetta Guardia Costiera di Pescara rientra dalla Missione in area Ionica

Il 1° Luogotenente Di Noscia e il suo equipaggio ricevono un riconoscimento per aver salvato da un incendio 30 persone nel porticciolo di Gadir

La motovedetta CP 292 della Guardia Costiera di Pescara, di ritorno da una missione in Area Ionica, torna ad ormeggiare nel porto della città Adriatica, alla presenza del comando della Direzione Marittima di Pescara e riceve un riconocimento importante per un'azione di soccorso durante un incendio avvenuto ad Agadir. 

La missione, finalizzata a potenziare l’attività di monitoraggio e di soccorso relativa ai flussi di immigrazione irregolare,  si è rivelata particolarmente impegnativa in considerazione dell’attuale situazione geopolitica mondiale.

L'equipaggio abruzzese è stato protagonista durante la missione di un intervento di soccorso volto all’evacuazione, via mare, di 30 persone rimaste bloccate nel porticciolo di Gadir, il 17 Agosto scorso,  a seguito di un incendio di vaste dimensioni che aveva precluso l’utilizzo dell’unica strada di sfuggita percorribile con i mezzi terrestri. Un'azione lodevole di soccorso per la quale il 1° Luogotenente Luigi Di Noscia e al il suo equipaggio hanno ricevuto al loro ritorno formale riconoscimento dal Capitano di Vascello Marcello Luigi NOTARO Direttore Marittimo dell’Abruzzo, Molise e Isole Tremiti.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Pescara Guardia Costiera

Potrebbero interessarti

La donna da Gennaio era vittima delle attenzioni morbose dell'uomo che era stato dunque allontanato, una misura che non è servita, di qui l'aggravio della misura.

L'uomo viaggiava su uno scooter quando è stato travolto da un'auto che proveniva dall'ingresso di un negozio e si stava immettendo sulla strada.

La stessa società avrebbe ottenuto indebitamente anche contributi Covid

La 79enne ha riportato un politrauma e numerose altre lesioni ed è ricoverata in prognosi riservata in ospedale