Marted 25 Giugno 2024

Cronaca

Gdf Pescara: operazione “Super Clean”. Concluse le indagini preliminari

19/09/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Gdf Pescara: operazione “Super Clean”. Concluse le indagini preliminari

È stato notificato, infatti, un avviso di chiusura indagini preliminari nell’ambito dell’inchiesta “SUPER CLEAN”, avviata nel 2022 dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria, diretti dalla Procura della Repubblica di Pescara.

Partite da una querela dei soci di minoranza, le investigazioni hanno fatto riemergere il sodalizio criminale e professionale esistente tra i due amministratori principali, moglie e marito, che, con la complicità del figlio titolare di un’altra ditta, sono sospettati di aver indebitamente prosciugato le risorse finanziarie delle casse societarie. Due le aziende “compiacenti”, prive di assoluta operatività. Una di proprietà dei coniugi, l’altra riconducibile al figlio. Il metodo, l’utilizzo di fatture false per operazioni commerciali mai avvenute, allo scopo di drenare ulteriori 250 mila euro dalle casse aziendali. Le ipotesi di addebito delle Fiamme Gialle, supportate dagli accertamenti ispettivi eseguiti, avevano già portato alla denuncia dell’intera famiglia di imprenditori alla locale Autorità Giudiziaria, e al provvedimento di sequestro emesso dal G.I.P. del Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica, con apposizione di sigilli a conti correnti, appartamenti, orologi di marca e auto di lusso per oltre € 3,5 milioni.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

A perdere la vita schiantandosi con la sua moto contro un palo della luce Lorenzo Giangiacomo. La tragedia scuote la comunità.

Una squadra dei Vigili del Fuoco del Comando di Teramo è intervenuta questa mattina nei pressi di Casale San Nicola, nel comune di Isola del Gran Sasso, per soccorrere una vitella in difficoltà.

Sono 14 gli indagati accusati di reati gravissimi tra i quali associazione di tipo mafioso armata, omicidio plurimo, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione e coltivazione di sostanze stupefacenti.

I militari del R.O.A.N. di Pescara in collaborazione con la Tenenza di Ortona hanno individuato un sito al cui interno era presente una carrozzeria abusiva priva di autorizzazioni per la gestione dei rifiuti speciali nonché della prevista abilitazione per l’emissione di fumi in atmosfera.