Marted 21 Maggio 2024

Cronaca

Esercitazione nel porto di Ortona per testare le misure antincendio e antiterrorismo

19/12/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Esercitazione nel porto di Ortona per testare le misure antincendio e antiterrorismo

Una simulazione di incendio divampato in banchina mentre un’unità da diporto effettuava il rifornimento di carburante: sono scattate così, questa mattina, le misure per fronteggiare l’emergenza antincendio nel porto di Ortona.

L’esercitazione, coordinata dalla sala operativa della Capitaneria di porto di Ortona, ha visto protagonisti i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Chieti, immediatamente sopraggiunti con la squadra di pronto intervento per l’estinzione dell’incendio, unitamente ai servizi tecnico nautici, per supporto alle attività antincendio e lo spostamento dell’unità interessata. Lo scenario così delineato ha costituito impulso per verificare, altresì, le procedure afferenti alla security dell’adiacente impianto portuale, dedicato occasionalmente alla sosta delle unità da passeggeri.

Tale esercitazione, svolta in modalità seminario con le figure chiave dell’organizzazione e con il coinvolgimento delle forze di polizia, ha costituito un prezioso momento di confronto e di implementazione della pianificazione vigente.

L’addestramento e la sinergia fra gli operatori delle diverse istituzioni coinvolte è fondamentale quando è in gioco la sicurezza, tanto più in una infrastruttura strategica come un porto. Per questo il Comandante della Capitaneria di Porto ringrazia tutti gli intervenuti, in particolar modo il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, istituzione sempre attenta e sensibile al concetto di sicurezza.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I finanzieri hanno anche scoperto e denunciato un uomo in fuga con migliaia di griffe contraffatte

L'esercitazione, organizzata da RFI e TUA, ha coinvolto oltre 100 persone e ha visto la partecipazione di numerose istituzioni e servizi di emergenza

Pescara, fiamme nel sottobosco: 500/600 mq interessati. Operazioni di bonifica in corso

Truffata una donna di Ortona. “Inostri dipendenti non chiedono mai soldi a domicilio” puntualizza la società