Giovedì 06 Ottobre 2022

Cronaca

Drive in a Lanciano, accordo tra Asl, Comune e Fiera

04/11/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Drive in a Lanciano,  accordo tra Asl, Comune e Fiera

Raggiunta un’intesa tra Asl, Comune e Consorzio Lanciano Fiera per l’attivazione di una postazione “drive in” per l'esecuzione di tamponi a Lanciano.

Un sopralluogo è stato compiuto questa mattina nell'area espositiva in località Iconicella: vi hanno preso parte il direttore generale dell'Azienda sanitaria locale, Thomas Schael, il vice sindaco di Lanciano, Giacinto Verna, il presidente del Consorzio, Franco Ferrante, i responsabili Asl dell’unità operative Investimenti patrimonio manutenzione, Filippo Manci, e del Servizio prevenzione e protezione, Rocco Mangifesta. Tutti concordi nel collocare la postazione per i tamponi nel parcheggio all'ingresso della struttura, dove gli ampi spazi a disposizione permettono il flusso ordinato delle autovetture. Occorreranno circa tre settimane per piccoli interventi di adeguamento e per allestire l'area identificata grazie anche alla collaborazione della Protezione civile, che fornirà due strutture mobili a disposizione degli operatori addetti all'esecuzione dei tamponi.

«Ho trovato grande disponibilità da parte del Comune e del presidente della Fiera - ha commentato Schael - che hanno offerto massima collaborazione per dare un servizio utile alla popolazione dell'area frentana e delle zone interne in un momento di massima diffusione della pandemia anche nel nostro territorio. Sono certo che, grazie anche all'importante supporto della Protezione civile, riusciremo ad attivare al più presto questo drive in, collocato in una zona decentrata della città e che non creerà pertanto alcun intralcio alla circolazione». Come noto la Fiera di Lanciano rappresenta un’istituzione molto conosciuta in tutto il territorio ed è stata individuata proprio perché facilmente raggiungibile.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Controlli massicci nei cantieri del territorio per verificare il rispetto delle regole volte ad scongiurare incidenti e morti bianche

Il Comando Provinciale di Chieti, con più operazioni, ha sequestrato circa 31.000 articoli di cancelleria, abbigliamento e vario genere, in violazione dell’art. 474 del Codice Penale (introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi) e del D.Lgs. 206/2005 (Codice del Consumo).

Una donna di 37 anni a bordo di una Twingo è rimasta ferita, sembra in maniera non grave, dopo che la sua auto, in seguito ad un tamponamento si è ribaltata.

I militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale hanno accertato, nel comune di Torrevecchia Teatina, l’illecita gestione di rifiuti costituiti da scarti di lavorazioni edili, utilizzati impropriamente per la realizzazione di un fondo stradale e di una rampa di accesso ad un impianto sportivo.