Lunedì 25 Maggio 2020

Cronaca

Crecchio, la Gdf sequestra un sito di circa 470 mq e 14 autoveicoli fuori uso per violazioni d.Lgs. 152/2006 – testo unico ambientale.

22/05/2020 - Redazione AbruzzoinVideo

I militari del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Pescara, a seguito di missioni di volo e mirata attività di polizia giudiziaria per la tutela del patrimonio ambientale e controllo del territorio, hanno eseguito un intervento nel Comune di Crecchio (CH), individuando un’area con numerosi autoveicoli fuori uso e abbandonati sul terreno vegetale.

L’attività investigativa ha permesso di accertare l’illecita gestione dell’area interessata nonché l’effettiva presenza di autovetture in chiaro stato di degrado, tale da renderle inidonee alla circolazione, il tutto in palese violazione alla normativa ambientale. Al termine del controllo, e stata posta in essere la misura cautelare del sequestro preventivo ex art. 321 c.p.p. applicata ad una porzione di proprietà con una estensione di circa 470 mq, nonché di rifiuti speciali pericolosi e non ivi contenuti, costituiti principalmente da veicoli abbandonati e parti di essi non sottoposti alle operazioni di bonifica.



Il responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria competente per aver violato la normativa ambientale vigente, D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., cosiddetto “Testo Unico Ambientale”. L’attività svolta è solo l’ultima, in ordine di tempo, di una mirata azione condotta, su tutto il territorio abruzzese, dai militari del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza per contrastare il fenomeno dei reati ambientali e i traffici illeciti di rifiuti ai fini della tutela del demanio e del patrimonio dello Stato.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Soddisfazione di Fsp Polizia: “Non eravamo inopportuni a muoverci per la salute dei colleghi”

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1168, con una diminuzione di 11 unità rispetto a ieri.

In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3220 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall'Università di Chieti e dal laboratorio dell'ospedale dell'Aquila.

I servizi di controllo delle forze dell'ordine sono volti a verificare il rispetto delle prescrizioni vigenti in materia di contenimento e contrasto del Covid-19