Venerdì 01 Marzo 2024

Cronaca

Cratere nevoso, 60 milioni di euro ad Abruzzo e Marche

29/03/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Cratere nevoso, 60 milioni di euro ad Abruzzo e Marche

Il Commissario Straordinario per la Ricostruzione post sisma 2016, Giovanni Legnini, ha firmato il decreto con cui trasferisce 48 milioni all'Ufficio speciale per la ricostruzione della regione Abruzzo e 12 milioni di euro a quello delle Marche per rimborsare i danni indotti dalla doppia emergenza dovuta al terremoto e alle nevicate del gennaio 2017.

In particolare i fondi sono destinati a soggeti sia pubblici che privati, oltre che alle attività economiche e produttive dei Comuni che rientrano nel cratere sismico. Un provvedimento molto atteso, che consentirà l'avvio del ripristno di moltissime strutture che non erano ancora rientrate nel percorso di ricostruzione, proprio in vista di questo fnanziamento.

Le somme erogate ad Abruzzo e Marche rappresentano il 60% della somma totale stanziata dall'ordinanza 120 del 2021. A questa prima tranche ne seguiranno altre due: un 30% sarà erogato dopo l'approvazione del piano delle opere pubbliche e il 10% finale sarà assegnato in seguito all'impiego effettivo delle somme ricevute. In totale all'Abruzzo andranno 80 milioni di euro, alle Marche 20 milioni. I soggetti attuatori degli interventi sono gli Uffici speciali per la ricostruzione delle rispettive regioni, che avranno quindi anche la responsabilità delle istruttorie necessarie per ottenere i contributi.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Giovanni Legnini

Potrebbero interessarti

Con l’avviso di conclusione delle indagini preliminari i finanzieri della Compagnia di Avezzano hanno portato a termine un articolato controllo antiriciclaggio e di polizia economico-finanziaria nei confronti di un’attività “compro oro” presente nel territorio marsicano.

L'uomo ha tentato di sfuggire ai controlli della polizia in un locale pubblico e nella foga ha colpito un agente con una gomitata, poi la scoperta della droga.

Questa mattina, un operaio di 61 anni residente a Pescara è stato ricoverato nel reparto di Ortopedia dell'ospedale dell'Annunziata di Sulmona a seguito di un incidente sul lavoro avvenuto all'interno del tribunale di Sulmona.

Non ce l’ha fatta il 14enne precipitato dal terzo piano di una palazzina in via Ciccarone a Vasto il 23 febbraio scorso. Troppo gravi le ferite riportate in seguito all’impatto al suolo.