Giovedì 20 Giugno 2024

Cronaca

Colpito da un cazzotto in centro a Lanciano, uomo stramazza a terra, è in ospedale, fuggito l'aggressore

07/06/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Colpito da un cazzotto in centro a Lanciano, uomo stramazza a terra, è in ospedale, fuggito l'aggressore

Indagini sono in corso da parte dei carabinieri di Lanciano

È una vicenda ancora tutta da chiarire quella avvenuta questa sera, intorno alle 19 in pieno centro a Lanciano, nei pressi dell'ex passaggio a livello del tracciato ferroviario tra via Dalmazia e via Ferro di Cavallo, dove un uomo è stato soccorso e trasportato in ospedale per le ferite riportate, sembra, dopo essere stato colpito violentemente al volto nel corso di una lite degenerata con un automobilista che sarebbe sceso da un'auto. 

Sembra che la vittima dopo essere stata raggiunta da uno o più pugni sia caduta a terra priva di sensi, perdendo molto sangue. L'aggressore sarebbe fuggito subito. All'arrivo dei sanitari del 118 l'uomo è stato soccorso e trasportato all'ospedale Renzetti di Lanciano e  poi trasferito a Pescara per ulteriori accertamenti.Su quanto accaduto stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Lanciano, giunti tempestivamente sul posto.

Notizia in aggiornamento

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Carabinieri 118

Potrebbero interessarti

Nel fine settimana appena trascorso, la Polizia di Stato di L’Aquila ha intensificato i controlli stradali per contrastare l’eccessiva velocità e i comportamenti scorretti, specialmente da parte di numerosi motociclisti che, durante il periodo estivo, preferiscono le strade di montagna della provincia.

Tre giovani, due di origine egiziana e uno tunisino, sono stati trovati in possesso di circa 40 grammi di hashish e denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Il Col. Iadarola ha presentato l’inno ufficiale della fondazione, il brano “Non Avere Paura…Di Te”, una melodia composta, nella musica e nel testo ed interpretata live dallo stesso autore, l'Appuntato Giorgio Di Pietrantonio del Comando Provinciale Chieti.

Sequestrate piantagioni di cannabis coltivata in casa, pasticche di superdroga "blue punisher" e panetti di hashish e cocaina nascosti sul tetto