Marted 28 Maggio 2024

Cronaca

Capitaneria di porto di Ortona sequestra attrezzature balneari sulla spiaggia libera.

17/08/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Capitaneria di porto di Ortona sequestra attrezzature balneari sulla spiaggia libera.

L'attività di contrasto all'utilizzo scorretto delle spiagge libere va ad aggiungersi ai numerosi interventi già effettuati dai militari della Capitaneria di porto Ortona durante la stagione estiva.

La Capitaneria di porto di Ortona ha posto sotto sequestro attrezzature balneari posizionate abusivamente, su spiaggia libera, per circa 1000 m2 di superficie, presso diverse aree della giurisdizione.

 

L'intervento dei militari della Guardia Costiera, disposto anche a seguito di diverse segnalazioni di cittadini, è stato mirato su alcune aree dove il fenomeno aveva effettivamente assunto dimensioni notevoli. Nelle sole serate a cavallo del Ferragosto sono stati così rimossi, e posti sotto sequestro, circa un centinaio di pezzi tra ombrelloni e lettini su diverse spiagge di Francavilla al Mare e Fossacesia, restituendo alla libera fruizione oltre 1000 m2 di litorale.

 

L'attività di contrasto all'utilizzo scorretto delle spiagge libere va ad aggiungersi ai numerosi interventi già effettuati, nell'ambito dell'operazione “Mare Sicuro 2023” e sin dall'inizio della stagione estiva, dai militari della Capitaneria di porto Ortona nei confronti di alcuni concessionari di stabilimenti balneari che, in eccedenza rispetto allo spazio concesso con regolare provvedimento del Comune competente, avevano deliberatamente occupato anche limitrofe porzioni di spiaggia libera per aumentare illegittimamente la ricettività delle proprie strutture.

 

L'ordinanza balneare della Regione Abruzzo, infatti, anche a garanzia di chi non ha la possibilità di effettuare lunghi soggiorni nelle località turistiche, ma vuole comunque godersi una singola giornata di mare, ha vietato a chiunque di lasciar occupate le spiagge non in concessione con attrezzature balneari durante la notte, dando così a tutti la possibilità di ritagliarsi, al mattino successivo, uno spazio per il proprio relax.

 

L'attività della Capitaneria di porto Ortona proseguirà anche durante i prossimi mesi, al fine di garantire a tutti i cittadini la possibilità di fruire delle spiagge libere in modo corretto e rispettoso della legge.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Un 47enne di Ateleta (L'Aquila), coinvolto nell'incidente del pulmino Anffas di Castel di Sangro avvenuto il 28 marzo scorso sulla statale 83 Marsicana, è deceduto nell'ospedale San Salvatore dell'Aquila. L'uomo era stato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione

Alle ore 06.50 circa di questa mattina, una squadra dei Vigili del Fuoco di Pescara è intervenuta in viale Primo Vere a Pescara a seguito di un incidente stradale.

Un uomo di 56 anni, originario di Atessa e residente ad Agnone, è rimasto gravemente ferito stamane in un incidente stradale avvenuto intorno alle 10.40 nel centro abitato di Villa S Maria, in via Sopra gli Orti