Giovedì 18 Aprile 2024

Attualità

Porto Ortona, il Cipe approva decreto che prevede finanziamento di 34 milioni di euro

16/11/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Porto Ortona, il Cipe approva decreto che prevede finanziamento di  34 milioni di euro

Si interverrà sul molo Martello e saranno eseguiti interventi di riqualificazione e potenziamento della banchina di riva dello scalo ortonese

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 novembre la delibera del CIPE dello scorso 2 agosto in cui si esprime parere favorevole sullo schema interministeriale che coinvolge il Ministero della mobilità e infrastrutture e il Ministero dell’economia e delle finanze, sul programma di finanziamento di 34 milioni di euro per il porto di Ortona.

 

 

Il finanziamento a favore dell’ADSP del mare Adriatico centrale faceva parte della previsione complessiva di 41 milioni di euro per gli anni 2021-2023 rubricati sotto la voce “Fondo per le infrastrutture portuali” dalla legge n.196 del 31 dicembre 2009. Nello specifico il decreto interministeriale prevede il finanziamento di 4 milioni di euro per la ristrutturazione del molo Martello e 30 milioni per interventi di riqualificazione e potenziamento della banchina di riva dello scalo ortonese. Gli interventi che sono già stati approvati con progetti di fattibilità tecnico economica dall’Autorità di Sistema Portuale del mare Adriatico centrale, andranno a migliorare le attività del principale scalo marittimo abruzzese che riveste un ruolo strategico sia nei rapporti tra scali marittimi della costa balcanica e sia per le connessioni tra il corridoio adriatico ed il versante tirrenico della penisola italiana e conseguentemente con il Mediterraneo occidentale. «Questa approvazione del CIPE – sottolinea il Sindaco Leo Castiglione con delega al porto – conferma il positivo lavoro che stiamo portando avanti in sinergia con i Ministeri, la Regione e l’Autorità di Sistema del porto di Ancona per lo sviluppo infrastrutturale dello scalo ortonese».

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Ortona Leo Castiglione

Potrebbero interessarti

Il costo dei lavori è di 800mila euro, finanziati per il 70% dall’8per mille, e il restante 30% circa 240mila euro dalla Curia e dalla comunità invitata ad aiutare nella spesa, ciascuno secondo le proprie possibilità.

Per il sindacato l'azienda non ha mantenuto l’impegno di procedere all’assunzione di 162 dipendenti in due fasi dell’ex multinazionale americana ma solo 70 dipendenti

Misure straordinarie di sicurezza per il summit nel quale si parlerà della situazione in Medio Oriente.

Una giornata speciale per scoprire il ruolo della Guardia di Finanza nella tutela del mare e delle sue risorse, tra dimostrazioni pratiche e incontri con i professionisti del Corpo.