Venerdì 13 Dicembre 2019

Attualità

Interessa anche l'Abruzzo Il progetto di formazione digitale creato da Tim

30/10/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Interessa anche l'Abruzzo Il progetto di formazione digitale creato da Tim

In Abruzzo il progetto, denominato "Operazione Risorgimento Digitale", toccherà Teramo, Avezzano (L'Aquila), Città Sant'Angelo (Pescara) e Lanciano (Chieti).

Insegnare Internet e le nuove tecnologie a un milione di persone, dare impulso al processo di digitalizzazione del Paese, favorendo l'adozione delle nuove tecnologie da parte di un sempre più ampio bacino di cittadini. Con questo ambizioso obiettivo TIM dà il via a "Operazione Risorgimento Digitale", il  grande progetto di educazione digitale per l'Italia che raggiungerà appunto 1 milione di persone attraverso corsi di formazione diffusi in tutte le 107 province italiane. In Abruzzo il progetto toccherà Teramo, Avezzano (L'Aquila), Città Sant'Angelo (Pescara) e Lanciano (Chieti). In ogni tappa saranno svolti corsi di formazione digitale della durata di tre settimane. In particolare, una "scuola mobile" sosterà nelle principali piazze dei comuni coinvolti, informando e coinvolgendo i cittadini e le imprese locali attraverso specifiche azioni formative. Coinvolti oltre 400 formatori che svilupperanno un programma di 20 mila ore di lezione in tutte le 107 province italiane. Obiettivo: insegnare Internet e le nuove tecnologie a un milione di persone.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Teramo Lanciano

Potrebbero interessarti

Il ricavato sarà devoluto all’Unità Operativa Semplice Dipartimentale Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Civile di Pescara.

Tanti i temi affrontati dall'ex Pm di Mani Pulite invitato dall'Associazione “Il caffè letterario… e non solo”: etica, giustizia, legalità, correttezza, integrità, onestà,

L’incontro, promosso dall’associazione Bambinisenzasbarre, in collaborazione con il Telefono azzurro e la Croce Rossa Italiana di Pescara, si svolgerà mercoledì 11 dicembre alle 10 nel centro sportivo “New Dribbling Calcetto” di via Alento a Pescara e vedrà contrapposti sul campo di calcio quindici detenuti/papà e i loro figli, alla presenza dei familiari.

Le micette erano finite in un canale di scolo ma sono state tratte in salvo ed ora aspettano solo di essere adottate.