Marted 18 Febbraio 2020

Attualità

Giochi inclusivi, la Regione assegna 25mila euro a Fossacesia.

03/01/2020 - Redazione AbruzzoinVideo

Il Comune di Fossacesia è stato inserito nella graduatoria regionale che assegna un fondo di 25.000 euro a 13 Comuni abruzzesi, per l’acquisto di giochi inclusivi da installarsi nei parchi gioco pubblici ai fini della piena integrazione sociale di bambini e ragazzi con disabilità.

La comunicazione ufficiale all’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio, è arrivata nei giorni scorsi e rivela che Fossacesia, in provincia di Chieti, si è classificata al primo posto. Il bando, pubblicato dalla Regione Abruzzo, infatti prevedeva l’ammissione al contributo sulla base dell’ordine di arrivo delle istanze. “Siamo davvero soddisfatti di aver raggiunto questo importantissimo risultato – commenta all’unisono l’intera Amministrazione Comunale, guidata da Di Giuseppantonio – poiché crediamo fortemente che il diritto al gioco debba essere davvero un diritto universale per tutti i bambini. Per questa ragione ci siamo affrettati a presentare domanda, cogliendo al volo, in tempi brevissimi, questa importante opportunità che ci è stata fornita dalla Regione Abruzzo, predisponendo e presentando un progetto che ora consentirà anche ai bimbi disabili di poter divertirsi in un parco giochi”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Fossacesia

Potrebbero interessarti

Il numero di posti autorizzati all’Università di L’Aquila per la formazione iniziale degli insegnanti di sostegno per alunni con handicap è ancora una volta molto deludente.

L'arivescovo metropolita della diocesi Chieti Vasto ha fatto visita a pazienti e personale alla clinica oncologica, ai bambini ricoverati in pediatria,ai malati nella clinica psichiatrica e in rianimazione, portando parole di conforto e di fede.

Garantite le condizioni di sicurezza per il ripristino del traffico veicolare.Da oggi sarà possibile tornare al doppio senso di marcia, con la possibilità di parcheggiare gratuitamente con disco orario al massimo per un'ora sul lato adiacente i portici comunali.

Fondamentali le donazioni dalla grande e piccola distribuzione ma anche da panifici,macellerie pasticcerie, che generosamente aiutano la Caritas nella sua opera benefica.