Giovedì 06 Ottobre 2022

Turismo e Natura

Maiella e Aspromonte inseriti tra i geoparchi mondiali Unesco, geologi: ulteriore dimostrazione delle bellezze geologiche italiane

23/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Maiella e Aspromonte inseriti tra i geoparchi mondiali Unesco, geologi: ulteriore dimostrazione delle bellezze geologiche italiane

Ieri, in occasione della Giornata mondiale della Terra che si celebra ogni anno il 22 aprile, si è tenuta la cerimonia di benvenuto nella Global Geopark Network Unesco (Rete Geoparchi Mondiale Unesco) di due importanti parchi italiani: il Parco Nazionale della Maiella e del Parco Nazionale dell’Aspromonte.

Il Consiglio Nazionale dei Geologi e il Comitato Nazionale dei Geoparchi italiani vogliono esprimere la loro soddisfazione per un’ulteriore dimostrazione, a livello internazionale, dell’apprezzamento delle bellezze geologiche del nostro territorio, e il loro ringraziamento a tutti gli attori, enti e Ordini regionali dei Geologi che hanno concorso all’attuazione di questo importante progetto.

Il riconoscimento di Geoparco a livello mondiale che, peraltro ha visto in questa giornata Unesco, il nostro Paese protagonista con due nuovi Geoparchi della rete mondiale su otto, non può che costituire un significativo ed ulteriore tassello nello sviluppo socio-economico delle micro-economie locali e nella tutela della geodiversità, intesa nella sua accezione di bene comune dell’umanità e non più rinnovabile.

Proprio su quest’ultimo presupposto, Il CNG e il Comitato Nazionale dei Geoparchi italiani, coscienti della necessità di procedere insieme, affinché appieno sia colta la portata, ormai non più accantonabile, di coappartenenza tra ambiente e società, continueranno, infatti, con progetti ed iniziative, nel lavoro di valorizzazione e promozione di altri geoparchi/geositi sul territorio del nostro Paese.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

il presidente della Provincia Menna: grande orgoglio per la partenza del Giro d'Italia, evitati stupri cementizi della costa

Nove esemplari nati sotto gli occhi dei turisti. La collaborazione tra gli enti alla base di un successo senza precedenti

Il 9 settembre 2022, a Pescasseroli, si festeggeranno i 100 anni del Parco con un ricco programma che mira a coinvolgere le comunità locali, le istituzioni, gli operatori del territorio, tutti coloro che sono legati al Parco ed a quello che ha rappresentato e rappresenta per la “Protezione delle silvane bellezze e dei tesori della Natura”.

Dalla località Costa Grande nella Riserva Naturale Orientata Monte Velino, i due grifoni recuperati a fine luglio e inizio agosto a Petrella Liri saranno di nuovo liberi di spiccare il volo.