Sabato 23 Ottobre 2021

Turismo e Natura

Fossacesia, anche questa estate registrato il boom turistico

26/09/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Fossacesia, anche questa estate registrato il boom turistico

Il sindaco Di Giuseppantonio traccia un bilancio ancor prima dei dati ufficiali e spiega i punti di forza che hanno permesso a Fossacesia di attrarre così tanti turisti ma focalizza anche su alcune lacune su cui intervenire.

E’ tempo di tirare le somme sull’estate 2021 a Fossacesia. Mancano ancora i dati ufficiali sull’andamento turistico che sono in elaborazione dal momento che la stagione si chiuderà ufficialmente il prossimo 30 settembre, ma tutto lascia ritenere che anche per quest’anno l’indice sarà rivolto verso l’alto. Un vero e proprio boom turistico, che registra un aumento dei consumi in tutte le attività economiche. Nonostante le incertezze per tutta l' Italia, che hanno segnato la vigilia della stagione a causa del Covid, Fossacesia ha fatto registrare il tutto esaurito con stabilimenti balneari e locali affollati e serate all’insegna del divertimento, in protagonisti assoluti sono stati i giovani che di fatto hanno eletto Fossacesia come la località dove meglio poter trascorrere le loro vacanze estive. Tante le presenze registrate che dimostrano come Fossacesia non si fermi, anzi guardi avanti con determinazione.

“Il trand è davvero positivo già da alcuni anni – ammette il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – e se i risultati ci confortano lo dobbiamo all’ottimo lavoro che abbiamo svolto nel tempo e che per noi è sempre punto di partenza per migliorarci. Non ci culliamo su questi dati infatti ed anzi analizziamo le esigenze di quanti hanno preferito, anche questa estate, la nostra città per i servizi resi e le infrastrutture presenti, grazie ai quali, tra l’altro molti investimenti sono stati attirati e quindi sono state create nuove opportunità di lavoro. Ad attrarre i turisti hanno contribuito molti fattori. Nonostante le esigue risorse a disposizione del nostro Comune – sottolinea il Sindaco Di Giuseppantonio - abbiamo assicurato quotidianamente la pulizia della battigia, abbiamo assicurato la massima attenzione nei confronti delle persone disabili , potenziando i servizi della Spiaggia per Tutti ed acquistando anche una bici duetto, una speciale bicicletta munita di una carrozzina, che ha permesso di poter fare passeggiate, esplorazioni e sfruttare al meglio il bel tempo o la passione per la natura, a persone con disabilità motoria e intellettiva e ai loro accompagnatori – ricorda Di Giuseppantonio -. Abbiamo accolto con soddisfazioni iniziative private quali i voli in elicottero sul nostro territorio dal porto turistico Marina del Sole, le gite via mare sulla costa. Inoltre, abbiamo destinato due aree del nostro litorale, una in prossimità della Chiesa Stella Maris, alle attività di partenza e atterraggio di surf e windsurf, l’altra, subito dopo il lido Galetta, per ospitare windsurf e kitesurf.

Siamo riusciti, tra mille difficoltà dettate dalle limitazioni imposte dalle norme sanitarie di contrasto alla diffusione del Covid, a proporre un cartellone di eventi musicali e culturali di spessore e per tutti i gusti, che è stato molto apprezzato. Dato fondamentale il nostro mare, per tutta la stagione estiva, ha avuto ancora una volta le sue acque di balneazione classificate eccellenti dall’Arta, l’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente, cosa che per 20 anni consecutivi ci ha fatto conquistare la Bandiera Blu per tutti i nostri 5 km di spiaggia. Sicuramente ci sono state anche problematiche, soprattutto legate ai parcheggi, spesso in numero scarso rispetto al bisogno rilevato. E’ un qualcosa a cui dobbiamo mettere mano al più presto, ed è per questa ragione che stiamo studiando varie soluzioni che risolvano la problematica senza impattare sul paesaggio. Poi c’è la Via Verde con il suo potenziale immane. Ho gettato le basi tempo fa per fare squadra con gli altri sindaci che si affacciano sulla Costa dei Trabocchi, condividendo con loro idee, esigenze, programmi e iniziative di promozione turistica. Ci attendiamo da parte degli Enti preposti la conclusione definitiva e in tempi certi dei lavori e la chiusura dei cantieri ancora operativi sulla pista ciclo-pedonale per prepararci sin da adesso all’estate 2022.

E’ importante accelerare su quest’opera: come ho avuto modo di dire in altre occasioni, la Via Verde della Costa dei Trabocchi sarà fondamentale per il nostro sviluppo turistico e dell’intero Abruzzo. Ho dedicato una parte importante del mio impegno nelle amministrazioni del Comune e della Provincia per lo sviluppo turistico, che crea occupazione e ricchezza. Rivolgo un appello alla Regione perché sostenga costantemente le politiche turistiche”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Obiettivo permettere ai centri dell'interno di collegarsi con la Via Verde per creare un circuito culturale e turistico di grande interesse.

Aumentati i passeggeri sui convogli diretti verso le località della Costa Teramana (+14%) e confermato il trend positivo sulla Costa dei Trabocchi (+13%) Numeri in crescita anche per la scelta treno+bici

Segnati circa 250 chilometri di percorsi ciclabili in provincia di Chieti

Continua nello scalo Pescarese l'incremento dei transiti, in estate sono stati oltre 350mila.