Domenica 23 Febbraio 2020

Smog a Pescara e dintorni. firmata convenzione fra sei Comuni

16/01/2018 - Redazione AbruzzoinVideo

Un'associazione e Convenzione dei sei comuni dell'area metropolitana per studiare misure per contrastare il problema smog a Pescara e comuni limitrofi.

E' l'obiettivo della riunione di ieri pomeriggio a Palazzo di Città, voluta dal sindaco, Marco Alessandrini che ha riunito i colleghi di Francavilla al Mare (Chieti), Antonio Luciani, di Montesilvano (Pescara), Francesco Maragno, di Spoltore (Pescara), Luciano Di Lorito, di Città Sant'Angelo (Pescara), Gabriele Florindi, e di San Giovanni Teatino (Chieti), Luciano Marinucci. Al Tavolo di lavoro anche gli assessori comunali di Pescara Simona Di Carlo (Politiche Ambientali) e Stefano Civitarese (Mobilità e Viabilità), per l'Arta Abruzzo il direttore, Francesco Chiavaroli. "Occorre il coordinamento della Regione Abruzzo e la creazione di parcheggi di scambio" ha detto Marinucci. "Credo che quello di oggi debba diventare un tavolo strutturato e permanente - ha dichiarato Di Lorito - Abbiamo parlato anche di eventuali misure quali targhe alterne, spegnimento delle auto ai semafori e allargamento del bike sharing ai comuni confinanti con Pescara". Per Luciani "questa associazione di comuni è probabilmente la strada migliore per affrontare un problema che non riguarda solo Pescara, ma tutta l'area metropolitana con oltre 260mila residenti". "Con la nascita di un'associazione di comuni - ha aggiunto Maragno - metteremo a punto un decalogo di provvedimenti e buone maniere da sottoporre alla cittadinanza. Nella nostra città speriamo di partire a breve con la filovia leggera".

CONDIVIDI: