Mercoledì 06 Luglio 2022

Sanità

Visita di Schael al Pta di Casoli, investimento da 500 mila euro con fondi PNRR

09/03/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Visita di Schael al Pta di Casoli, investimento da 500 mila euro con fondi PNRR

L’ammodernamento totale della Radiologia, sotto il profilo strutturale e delle tecnologie, la riqualificazione dell’Uccp e la sistemazione della Rsa al terzo piano.

Questi gli interventi stabiliti per il Presidio Territoriale di Assistenza di Casoli da finanziare con i fondi del PNRR, condivisi dal Direttore generale della Asl Thomas Schael con il Sindaco Massimo Tiberini e il Direttore dell’Area Distrettuale Fioravante Di Giovanni.

Il confronto è seguito al sopralluogo effettuato in tutto il presidio dallo stesso Direttore generale con i tecnici Asl, i quali hanno verificato le condizioni della struttura e ascoltato le necessità segnalate dagli operatori che vivono in prima persona quella realtà.

Grande attenzione è stata concentrata sulla Radiologia, che necessita di un intervento importante, poiché, come ha tenuto a sottolineare Schael, “la diagnostica è fondamentale per un territorio così ampio”. Si tratta, quindi, di adeguare il Servizio con interventi strutturali che ne consentano l’accreditamento ai sensi della normativa regionale che detta le regole in materia, e di rinnovare il parco tecnologico.

“I fondi PNRR sono vincolati a determinate finalità con norme molto stringenti - ha tenuto a puntualizzare il Direttore Generale - . Il nostro impegno è nel cercare una compatibilità tra le somme disponibili, le esigenze dei territori e i paletti con cui dobbiamo misurarci. Il Pta di Casoli è una struttura caratterizzata da grande efficienza, dove già viene svolta un’attività egregia e molto apprezzata dai cittadini. Possiamo sicuramente migliorarla, ed è quello che faremo, per dare più servizi ai cittadini di tutto il comprensorio”.

Sulla struttura saranno investiti 500 mila euro.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Obiettivo prevenire situazioni di forte criticità.

L'assessore alla sanità della Regione Abruzzo fa alcune precisazioni dopo aver appreso della protesta del dottor Nando Del Giovane, in sciopero della fame da ieri davanti all’ospedale di Pescara.

Saranno posizionate ambulanze con infermiere di area critica per prestare soccorso qualificato in regime di urgenza. Per l’assistenza sanitaria di base, invece, i turisti potranno rivolgersi a medici di medicina generale e pediatri di libera scelta presenti sul territorio.

Il dottore ha guidato l’unità operativa negli ultimi anni ed è stato nominato a seguito di un avviso pubblico bandito dalla Asl Lanciano Vasto Chieti.