Lunedì 01 Giugno 2020

Politica

Coronavirus, l'assessore regionale Guido Liris torna a fare il medico

02/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, l'assessore regionale Guido Liris torna a fare il medico

Dopo la sua nomina in seno alla Regione era in aspettativa alla Asl dell'Aquila. Con un contratto part time ha scelto di tornare al lavoro e rendersi utile in questo momento di emergenza

Ha deciso di tornare a fare il medico per dare il suo contributo personale alla comunità in questo difficile momento segnato dall'emergenza Covid- 19, cosi da oggi l'assessore regionale al Bilancio e al Personale Guido Liris, ex vice sindaco dell'Aquila, è con i suoi colleghi medici e con tutto il personale, in prima linea per fronteggiare questa pandemia. L'assessore regionale è specializzato in igiene e prevenzione con studi di management sanitario. Liris era dirigente medico nella Asl provinciale dell'Aquila ed era in aspettativa dopo essere stato nominato in seno alla Regione a svolgere il suo ruolo politico istituzionale. 41 anni, esponente di Fratelli d'Italia, ha chiesto ed ottenuto l'autorizzazione dal direttore generale della Asl provinciale dell'Aquila, Roberto Testa. "La scelta dell'assessore Liris di chiedere il part-time per tornare a indossare il camice e affrontare in prima linea l'emergenza Coronavirus mi riempie d'orgoglio, e insieme a me riempie d'orgoglio tutta la Giunta". Così in una nota il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, che elogia il collega di partito. "Un gesto esemplare e per niente scontato. All'assessore Liris va tutto il mio caloroso incoraggiamento insieme alla gratitudine di tutti gli abruzzesi - conclude il governatore. Di diverso avviso il Pd regionale che in una nota insorge contro la decisione di Guido Liris ritenendo incompatibili i due ruoli e lo invita a scegliere o la missione politica o quella di medico. Pronto l'intervento in risposta del coordinamento regionale di Fratelli d'Italia: “Di fronte al nobile gesto dell’Assessore regionale Guido Liris di tornare a lavorare in ospedale, o si plaude, o se proprio non si riesce a farlo, si sta in silenzio. Purtroppo è un concetto banale che non è chiaro ai rappresentanti del Partito Democratico, che anche in questa occasione hanno perso una grande opportunità per tacere, avventurandosi invece in una polemica stucchevole. Il Coordinamento regionale di Fratelli d’Italia ringrazia l’Assessore Guido Liris per aver dato l’esempio: in un momento di necessità tutti si mettono al servizio dei propri cittadini. Liris in questi mesi l’ha fatto da Assessore regionale, da domani lo continuerà a fare anche indossando il suo camice da medico”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'assessore regionale replica alle dichiarazioni dei sindacati: "Alle polemiche contrappongo i fatti"

Complicato coniugare sicurezza, sorveglianza e controllo con le aspettative che i cittadini nutrono per poter frequentare gratuitamente le spiagge

Intervista al neo Assessore Maria Patrizia Bomba, a cui sono state affidate le deleghe alla mobilità, commercio, digitalizzazione, agricoltura, lavoro e intervista al Sindaco di Lanciano Mario Pupillo.

E' l'ordinanza n° 66 in cui il presidente della regione Abruzzo Marsilio e l'assessore all'ambiente Campitelli chiariscono le misure da seguire per lo smaltimento dei dispositivi individuali nelle aziende abruzzesi