Sabato 02 Luglio 2022

Miscellanea

Terremoto, Grandi Rischi: l'otto febbraio sarà ascoltato l'ex Capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso

13/01/2012 - Redazione AbruzzoinVideo
Terremoto, Grandi Rischi: l'otto febbraio sarà ascoltato l'ex Capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso

13 Gennaio. E' stato rinviato al prossimo venticinque gennaio il processo alla Commissione Grandi Rischi, l'organo consultivo della Presidenza del Consiglio dei Ministri accusato di aver fornito sbagliate rassicurazioni alla popolazione aquilana (nei giorni prima del terremoto del 6 aprile 2009 a L'Aquila ndr), causando la morte di 309 persone. Al termine delle deposizioni, il Giudice Marco Billi, ha fissato il calendario delle prossime tre udienze, che porteranno a esaurire i testimoni dell'accusa e a cominciare quelli delle parti civili. L'otto febbraio prossimo sarà la volta di Guido Bertolaso, all'epoca dei fatti ex Capo della protezione Civile e commissario per l'emergenza sisma, che in questi due giorni di udienze non è potuto intervenire perché all'estero. Nell'udienza di oggi, comunque, sono stati ascoltati i tecnici Carlo Meletti, tecnologo dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia del dipartimento di Milano, Antonello Salvatori, associato di Tecnica delle costruzioni all'Università dell'Aquila e uno dei consulenti tecnici del pm Fabio Picuti, e Massimo Guarascio, ordinario di Ingegneria della sicurezza alla Sapienza. Non c'é stata una decisione formale, invece, sulle richieste di confronti tra testimoni : Daniela Stati-Altero Leone e Stati-Massimo Cialente a causa di deposizioni in contrasto tra loro.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Si conferma anche quest’anno il successo della Befana del Vigile, iniziativa di solidarietà organizzata dal Comando di Polizia Municipale, guidato da Nicolino Casale.

Sull’intero complesso dello stadio di proprietà del Comune insistono vincoli che ne affermano la valenza storico-architettonica.

I caschetti sono ispirati al copricapo che i pompieri indossano in servizio e sono stati realizzati da due volontari Vigili del Fuoco del distaccamento di Montesilvano

È stato previsto di istituire una tariffa unica regionale da porre a carico dei professionisti che presentano l’Attestato di Prestazione Energetica