Venerdì 19 Agosto 2022

Miscellanea

Omicidio Melania Rea: accolta la richiesta di giudizio immediato per Salvatore Parolisi

20/01/2012 - Redazione AbruzzoinVideo

20 gennaio 2012. Il Gip del Tribunale di Teramo, Giovanni de Rensis, ha accolto la richiesta di giudizio immediato per Salvatore Parolisi, presentata dal pool di magistrati che indaga sul delitto della moglie Melania Rea. La maggior parte dei duecentoquarantuno reperti che sono stati analizzati a Roma nei laboratori dei Ris indicano, secondo l’accusa, che il caporalmaggiore era l’unica persona presente sulla scena del delitto, quando, nell’aprile del duemilaundici, la moglie Melania Rea fu uccisa con trentacinque coltellate e, il cui corpo ormai primo di vita fu trovato nel Bosco delle Casermette a Ripe di Civitella. Il legale della famiglia Rea, Mauro Gionni, ha espresso "soddisfazione" per la decisione del Gip di Teramo di accogliere la richiesta di giudizio immediato di Salvatore Parolisi. Secondo il legale, entro quattro mesi si dovrebbe giungere a sentenza. Parolisi, unico indagato e detenuto nel carcere di Teramo, risponderà di omicidio volontario pluriaggravato e vilipendio di cadavere. La prima udienza è fissata per il prossimo ventisette febbraio davanti alla Corte di Assise di Teramo.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Si conferma anche quest’anno il successo della Befana del Vigile, iniziativa di solidarietà organizzata dal Comando di Polizia Municipale, guidato da Nicolino Casale.

Sull’intero complesso dello stadio di proprietà del Comune insistono vincoli che ne affermano la valenza storico-architettonica.

I caschetti sono ispirati al copricapo che i pompieri indossano in servizio e sono stati realizzati da due volontari Vigili del Fuoco del distaccamento di Montesilvano

È stato previsto di istituire una tariffa unica regionale da porre a carico dei professionisti che presentano l’Attestato di Prestazione Energetica