Venerdì 07 Agosto 2020

Eventi

Il Pullman dei Parchi riparte dal 8 dicembre. I dettagli dell'iniziativa

05/12/2018 - Redazione AbruzzoinVideo

Il “Pullman dei Parchi” torna anche d'inverno per collegare Roma con le più belle aree verdi d’Abruzzo. Un servizio che riparte con due tratte in più rispetto all’estate e con collegamenti giornalieri dall’8 dicembre al 6 gennaio 2019. I viaggiatori, su prenotazione, potranno così raggiungere i borghi più caratteristici dell’Abruzzo interno. Un'iniziativa, promossa da Regione Abruzzo e gestita da Sangritana Spa marchio Abruzzobus, che intende avvicinare la Capitale al Parco d'Abruzzo Lazio e Molise, del Sirente-Velino e della Majella. Saranno attivate due corse giornaliere (esclusi il 25 dicembre e l'1 gennaio) con partenza la mattina dal terminal bus di Roma Tiburtina e ritorno in serata dai comuni di Castel Di Sangro e Scanno. Tre le tratte messe a disposizione dei turisti: Roma-Pescasseroli-Castel Di Sangro, Roma-Sulmona-Roccaraso-Castel Di Sangro e Roma-Sulmona-Scanno. Il costo è di 15 euro per una corsa singola e di 28 euro per andata e ritorno.


Il consigliere regionale con delega ai trasporti Maurizio Di Nicola ha parlato di "esperimento riuscito" riferendosi alla fase estiva del servizio e ha aggiunto: "Stiamo lavorando per realizzare la prossima estate una direttrice al contrario, dal mare verso i parchi con un ulteriore sviluppo che coinvolga anche la Campania" mentre il presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio ha ricordato il grande lavoro fatto in Regione a sostegno delle aree interne. Il progetto natalizio prevede anche il coinvolgimento dei comuni di Ortona dei Marsi e Celano che hanno manifestato l' intenzione di intercettare il 'Pullman dei Parchi' con mezzi propri per offrire una sponda verso Ovindoli e la Valle del Giovenco. Alla presentazione hanno partecipato il presidente di Tua Spa, Tullio Tonelli, l'amministratore unico di Abruzzobus - Sangritana S.p.A, Pasquale di Nardo, il presidente della Comunità del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise, Antonio Di Santo, il sindaco di Pescina, Stefano Iulianella e il vicesindaco di Scanno, Giuseppe Marone.  

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Causa norme anticovid potranno partecipare al massimo 200 persone, ma anche quest'anno la magia di questo evento meraviglioso non mancherà.

Cinema all'aperto, teatro, musica, presentazioni di libri, mostre fotografiche, fumetti e molto altro per Lancianoestate2020, il cartellone di circa 40 eventi che animerà in sicurezza l'estate frentana con la “riconversione” di uno spazio importante come il chiostro del Parco delle Arti Musicali che consentirà lo svolgimento di numerosi eventi con la necessaria sicurezza richiesta dai protocolli anti-coronavirus.

Suoni&Visioni e Musica in Movimento, 4 appuntamenti con la grande musica.

“Ci siamo interrogati a lungo sull’opportunità o meno di fare le Feste di Settembre 2020 e su come organizzarle. Alla fine, nella decisione presa, ci siamo affidati al buon senso dei cittadini e alle normative vigenti per dare la possibilità a Lanciano e ai lancianesi di festeggiare le proprie Feste in tutta sicurezza”.