Venerdì 01 Luglio 2022

Ecologia e Ambiente

Giunta regionale Abruzzo proroga conferimento e trattamento rifiuti di Roma Capitale in Abruzzo

26/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Giunta regionale Abruzzo proroga conferimento e trattamento rifiuti di Roma Capitale in Abruzzo

Si tratta di 40.500 tonnellate di rifiuti che saranno conferiti fino al 31 Luglio 2022 all' ACIAM Spa di Aielli e alla DECO Spa di Chieti

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore Nicola Campitelli, in relazione alla richiesta di proroga dei termini sino al 31 dicembre 2022, per le attività di conferimento/trattamento dei Rifiuti Urbani Indifferenziati (RUI) di Roma Capitale, ha autorizzato la proroga, sino al 31 luglio 2022, dei conferimenti/trattamenti di rifiuti urbani indifferenziati prodotti da Roma Capitale.

Il  quantitativo complessivo è di 40.500 tonnellate, i rifiuti saranno conferiti nelle installazioni di trattamento meccanico-biologico (TMB) di titolarità dell’ACIAM SpA (6.000 tonnellate), in località “La Stanga” nel Comune di Aielli (AQ) e della DECO Spa (75.000 tonnellate) in località “Casoni” nel Comune di Chieti (CH), a seguito dell’accertata compatibilità ambientale e delle potenzialità quantitative disponibili.

Sono state introdotte alcune modifiche alle condizioni tariffarie in ragione della necessità di una ulteriore compensazione ambientale nei confronti della Regione Abruzzo.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Lo ha ufficializzato il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri dopo l’ultimo vertice tecnico sul dragaggio svoltosi negli uffici della Direzione Marittima della Capitaneria di porto di Pescara.

Gli studenti romeni sono rimasti nel territorio frentano per tre settimane, nel mese di giugno, con Connect Abruzzo. "Torniamo a casa stanchi ma felici"

Il progetto di un parco in cui poter giocare e al tempo stesso produrre energia si è distinto nel concorso incentrato sui temi dell’energia e della sostenibilità e ispirato agli obiettivi dell’Agenda 2030.

L'esemplare è stato immortalato dagli scatti di Stefano Scivola e Giuseppe Recchia, due esperti osservatori che da molti anni sono attivi nei rilievi e monitoraggi ornitologici e collaborano con la Stazione Ornitologica Abruzzese.