Marted 23 Luglio 2024

Ecologia e Ambiente

Ecolan Spa approva il Bilancio di Esercizio 2021 con un utile di circa 240mila euro e annuncia l'ingresso di nuovi comuni soci

21/05/2022 - Redazione AbruzzoinVideo

Rinviato l’ordine del giorno sul rinnovo del collegio dei revisori.

Ecolan Spa continua a dimostrarsi una realtà virtuosa che produce utili e che vede anche crescere il numero di comuni che sposa questo modello di gestione dei rifiuti, di igiene urbana e di cura e rispetto dell’ambiente.

La società in house che gestisce il servizio integrato dei rifiuti per 72 comuni del chietino, ha visto approvare all’unanimità, nel corso dell’Assemblea dei soci che si è svolta all’Hotel Villa Medici di Rocca San Giovanni, il Bilancio di Esercizio 2021 con un utile di circa 240mila euro, risorse che saranno redistribuite e reinvestite. Il fatturato della società, presieduta e diretta da Massimo Ranieri, è di circa 25milioni 700mila euro mentre la produzione ammonta a quasi 25 milioni di euro. Importanti anche i numeri che riguardano l’occupazione, l’azienda da lavoro infatti a 330 dipendenti.

Nel corso dell’Assemblea, presieduta dal sindaco di Lanciano Filippo Paolini, si è parlato anche dei lavori di realizzazione del Forsu in località bel luogo, nella zona di Cerratina di Lanciano, avviati a fine settembre scorso. Si tratta di un maxi impianto di compostaggio, sorto in una cava dismessa, che si occuperà del recupero della frazione organica dei rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata con un notevole abbattimento nei costi di smaltimento. Rinviato l’ordine del giorno sul rinnovo del collegio dei revisori. Importante sottolineare anche la crescita della raccolta differenziata giunta su scala di bacino all’80%. Numerosi sindaci che hanno preso parte all’assemblea hanno espresso parole di grande soddisfazione per il lavoro svolto dalla Ecolan Spa nei loro territori.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

“L’Udc abruzzese sostiene gli operatori del settore pesca soprattutto della piccola pesca, che rappresentano l’80 per cento della flotta abruzzese, e le vongolare, che da settimane sono alle prese con il fenomeno della mucillagine, che sta interessando il litorale adriatico, dal Friuli-Venezia Giulia alla Puglia, provocando danni economici a chi vive di queste attività”.

Gli osservatori della Stazione Ornitologica Abruzzese per il terzo anno organizzano il monitoraggio della specie e ne attestano la presenza in periodo riproduttivo con foto e video

La società in house guidata dal presidente Massimo Ranieri ha dimostrato un'impeccabile capacità di riduzione dei rifiuti indifferenziati attraverso efficaci sistemi di raccolta differenziata.

L'assessore Tonia Paolucci: "La principale novità è l’applicazione della tariffa puntuale sui rifiuti, che dal 2025 permetterà di introdurre riduzioni in bolletta per quelle famiglie che effettueranno meglio la raccolta differenziata, sulla base del principio chi meno inquina, meno paga”.