Giovedì 22 Febbraio 2024

Cronaca

Tre escursionisti colpiti da un fulmine a Campo Imperatore, uno è in gravi condizioni

27/08/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Tre escursionisti colpiti da un fulmine a Campo Imperatore, uno è in gravi condizioni

Tre escursionisti di Roma, due ragazzi di 28 anni e uno di 24 anni, sono stati colpiti da un fulmine mentre scendevano da Campo Imperatore (Aq)

I tre giovani si trovavano a pochi minuti di distanza dalla loro automobile, quando sono stati colpiti da un fulmine. Uno dei tre escursionisti è stato colpito in pieno, mentre gli altri due suoi amici sono stati sbalzati in aria. Nel luogo dell’incidente c’era un volontario del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, che è intervenuto immediatamente per prestare i primi soccorsi e richiedere rinforzi.

Subito è decollato dall’aeroporto di Preturo (Aq) l’elisoccorso, con a bordo i sanitari del 118 e i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese. Il ragazzo preso dal fulmine è subito apparso in gravi condizioni, è stato soccorso e trasportato all’ospedale di L’Aquila. 

Gli altri due amici, sotto shock per l’accaduto, sono illesi e sono stati riportati a valle con la funivia con i tecnici del Soccorso Alpino e al loro arrivo sono stati visitati dai medici giunti con le ambulanze del 118. I due sono stati sentiti dai carabinieri

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I fatti risalgono al periodo 2016-2021. Secondo l'accusa, da quando la vittima aveva solo 14 anni.

I destinatari dei provvedimenti, appartenenti alla cerchia relazionale virtuale del citato cittadino tunisino, risultano usuari di profili social con contenuti tipici degli ambienti dell’estremismo di matrice confessionale

I carabinieri della compagnia di Atessa le hanno notificato il provvedimento che le impedisce di tornare nel comune di Archi per 4 anni

I militari del Reparto Operativo Aeronavale di Pescara hanno individuato due distinti siti contigui nel comune di Città Sant’Angelo dove erano presenti un ingente quantitativo di rifiuti pericolosi e una carrozzeria completamente abusiva.